Mantova capitale cultura 2016

Mattia Palazzi (sindaco Mantova), “Il patrimonio artistico rappresenta l’identità di una città”

Il primo cittadino mantovano intervistato in occasione della presentazione di Mantova Capitale Italiana della Cultura per l’anno 2016
Mattia Palazzi (sindaco Mantova), “Il patrimonio artistico rappresenta l’identità di una città”

MILANO – Dobbiamo pensare a come il patrimonio possa tornare a rivolgersi alle nuove generazioni, quindi renderlo attrattivo, innovativo, moderno. E’ questa la mission che il sindaco di Mantova Mattia Palazzi porta avanti per la città che rappresenta, e cha ha consentito al capoluogo lombardo la nomina di Capitale Italiana della Cultura per l’anno 2016. In occasione della presentazione del programma e delle iniziative legate a questa ambita nomina, abbiamo intervistato il primo cittadino mantovano.

 

Cosa rappresenta per Mantova il titolo di Capitale della Cultura 2016?

Per Mantova rappresenta innanzi tutto una sfida vinta, ma anche un nuovo inizio, sia per la città sia per noi, che siamo un’amministrazione nuova da nove mesi. Stiamo approfittando di questa sfida per ripensare alla città dal punto di vista degli investimenti e del rapporto tra il patrimonio culturale ed il paesaggio, l’innovazione tecnologica, la mobilità. Tutto ciò non durerà solo un anno: in questo 2016 porremo le basi per il futuro della nostra città.

 

Quale ruolo riveste il patrimonio artistico per la crescita non solo sociale ma anche economica di Mantova?

Il patrimonio artistico rappresenta innanzi tutto il segno di un’identità, che non può essere di chiusura. Dobbiamo pensare a come il patrimonio possa tornare a rivolgersi alle nuove generazioni, quindi renderlo attrattivo, innovativo, moderno. Trovo singolare che nel nostro Paese spazi come i bookshop e le caffetterie dei nostri musei siano spesso fermi di 20 anni, mentre in Europa sono spazi moderni, dinamici, in grado di attirare i giovani. A Mantova vogliamo fare anche questo.

 

Quali sono gli appuntamenti principali di quest’anno a Mantova?

Sono diversi, sicuramente il ventennale del Festival di Letteratura, ma il programma è veramente ricchissimo.

 

© Riproduzione Riservata