A Venezia il film su Vincent Van Gogh

Alla Mostra del Cinema di Venezia si proietta "At eternity's gate" sugli ultimi anni di Vincent Van Gogh, interpretato da Willem Dafoe, con la regia di Julian Schnabel
A Venezia il film su Van Gogh
A Venezia il film su Van Gogh

MILANO – Oggi alla Mostra del Cinema di Venezia verrà proiettata la pellicola sugli ultimi anni di Vincent Van Gogh, il pittore olandese dei girasoli, della notte stellata e dei mangiatori di patate. Con la regia di Julian Schnabel, il film vedrà nelle vesti di Van Gogh l’attore statunitense naturalizzato italiano Willem Dafoe.

“At eternity’s gate”

Non si tratta di una biografia. Il regista ha deciso di farsi ispirare dalle opere del pittore e dai fatti conosciuti sul suo conto – veritieri o meno che siano – come il mistero legato alla sua scomparsa. Applaudito durante la conferenza stampa e durante la proiezione per la stampa, la pellicola si concentra anche sul concetto stesso di “arte”. Schnabel è infatti lui stesso un pittore e ha dichiarato: “Ho detto tutto quello che si poteva dire sulla pittura in questo film. Sono un pittore e dipingo da quando ero bambino, ho letto tutte le lettere di Van Gogh ma questo era solo un punto di partenza. Volevo creare un equivalente percettivo di quando si osserva un’opera d’arte.”

 

Al cinema

“At eternity’s gate” sarà nelle sale italiane a partire dal 3 gennaio 2019. Lo spettatore verrà accolto dalla frase “Volevo solo essere uno di loro” pronunciata dall’attore Willem Dafoe che interpreta il pittore olandese. Accanto a Dafoe ci saranno Oscar Isaac, John Kilik, Mads Mikkelsen, Rupert Friend, Emmanuel Seigner e Mathieu Amalric. Ad attendere il pubblico un collage di scene nate dalla percezione suscitata dalle opere del pittore e che ripercorrono gli anni nel sud della Francia ad Arles fino al momento in cui è stato internato in manicomio.

 

 

© Riproduzione Riservata