La citazione del giorno

“Supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce…” di Franco Battiato  

La frase di oggi è tratta da "La cura", una delle canzoni più celebri di Franco Battiato, di cui oggi si ricorda la nascita, avvenuta il 23 marzo del 1945
Citazione-franco-battiato-1 (1)

La frase di oggi è tratta da “La cura”, una delle canzoni più celebri di Franco Battiato, di cui oggi si ricorda la nascita, avvenuta il 23 marzo del 1945.

Supererò le correnti gravitazionali
Lo spazio e la luce per non farti invecchiare

Franco Battiato, un poeta in musica

Franco Battiato è un amatissimo cantautore, compositore e regista siciliano. La sua virtù di cantautore è sempre stata quella di saper combinare molteplici stili musicali, combinandoli tra loro in un approccio eclettico, originale e sperimentale. La poesia e la letteratura, come ci ha insegnato il buon Sartre, vivono grazie a chi le legge e chi attribuisce loro un significato. E ognuno interpreta a suo modo un testo, in base a quello che sente, a quello che sa, alla sua esperienza di vita. Il caso del brano “La cura” di Franco Battiato è emblematico, uscito per la prima volta nell’album “L’imboscata” nel 1996 e diventato quasi subito uno dei pezzi più amati della musica italiana.

L’amore come cura

Non sbaglia chi in questa canzone scorge una canzone d’amore. Ma quello che canta Battiato è l’amore nella sua forma più alta: la persona, l’io lirico, si rivolge a un “tu” indefinito, al quale promette di dedicare la propria vita. La proteggerà dalle “paure delle ipocondrie“, dagli ostacoli della vita, dalle ingiustizie, dalle cadute e dalle ossessioni. Si prenderà cura di lei, aiutandola a fronteggiare i pericoli che vengono dall’esterno e le inquietudini che vengono invece dall’interno, più pericolose delle armi. Un tale desiderio di aiutare l’altra persona avrà effetti potenti in chi ha tali aspirazioni, perché lo renderà capace di superare i propri limiti: “supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare“. Sì, perché “più veloci di aquile i miei sogni attraversano il mare“.

© Riproduzione Riservata