La citazione del giorno

“Quando sentiamo il bisogno di un abbraccio, dobbiamo correre il rischio di chiederlo” di Emily Dickinson

E' nell'impossibilità di dare e ricevere abbracci che ne abbiamo riscoperto l'importanza. Ce lo ricorda anche la poetessa Emily Dickinson
citazione-emily-dickinson

Spesso ci rendiamo conto di quanto una cosa sia preziosa per noi, quando la perdiamo. Così, è accaduto in questi mesi rispetto a un gesto che davamo forse troppo per scontato e che, in parte, stavamo perdendo: l’abbraccio. E’, infatti, nell’impossibilità di dare e ricevere abbracci che ne abbiamo riscoperto l’importanza. Ce lo ricorda anche la poetessa Emily Dickinson, di cui oggi si commemora la scomparsa avvenuta il 15 maggio 1886.

Quando sentiamo il bisogno di un abbraccio, dobbiamo correre il rischio di chiederlo.

Emily Dickinson, la poetessa dell’animo umano

Emily Dickinson è la poetessa statunitense che meglio ha saputo descrivere le incomprensioni dell’animo umano. Le sue poesie, solitamente brevi, sono di grande impatto e hanno il potere di rimanere nel cuore di chi le legge. Nata nel 1830 da una famiglia importante di Amherst, città del Massachusetts, Emily dedica la sua intera esistenza alla poesia. Infatti all’età di trent’anni decide di isolarsi dal mondo e di vivere in casa, esaminando la propria anima e le proprie inquietudini. Le sue poesie rivelano sia una nota spensierata, un inno alla giovinezza, sia una nota più negativa, venata dal senso di morte e di oscurità.

Gli abbracci più celebri

Da sempre le arti visive, dalle opere d’arte ai film, hanno celebrato l’abbraccio come momento simbolico di manifestazione d’affetto. Dai quadri rinascimentali a quelli moderni, nell’arte come non citare “Il bacio” di Gustav Klimt, in cui i due protagonisti si baciano stretti l’un l’altro, “Gli amanti” raffigurati da Magritte o il celebre e iconico “Bacio” di Francesco Hayez. Nel cinema ricordiamo scene passate alla storia come l’abbraccio tra Vivian Leigh e Clarke Gable in Via Col Vento, l’ultimo saluto tra Elliot e ET durante il finale del celebre film di Spielberg o il più recente tra Marion Cotillard e Guillaume Canet nel film Amami Se Hai il Coraggio.

Giornata Mondiale degli abbracci
Perché è importante oggi abbracciarsi di più

Perché è importante oggi abbracciarsi di più

© Riproduzione Riservata
Commenti