L'aforisma del giorno

“Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità…” di Calvino

Calvino, in una fase matura della sua produzione, ci sprona a vivere la vita con leggerezza d’animo, spensieratezza. Cosa che dovremmo cercare di fare ancora oggi
"Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità..." di Calvino

Il 19 settembre 1985 moriva Italo Calvino, uno scrittore che ha segnato la nostra epoca con i suoi romanzi e con i suoi saggi, diventando un classico della letteratura italiana. Lo ricordiamo con questa frase:

Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore.

La frase di oggi è tratta dal famoso libro “Lezioni americane”, pubblicato per la prima volta nel 1988. Calvino, in una fase matura della sua produzione, ci sprona a vivere la vita con leggerezza d’animo, spensieratezza, in grado di farci sopraelevare da quelle malignità o realtà inquinanti del mondo. La nostra purezza deve portarci più in alto.

Lezioni americane

Calvino doveva tenere un ciclo di 6 lezioni all’università di Harvard. Ciò non avvenne a causa della sua morte, avvenuta esattamente 35 anni fa. Queste lezioni, preparate dallo scrittore, sono riportate nel libro “lezioni americane”, che presenta il sottotitolo “Sei proposte per il prossimo millennio”. Ancora oggi, questo testo rappresenta spunto di grande riflessione, data la profonda analisi di Calvino su importanti temi legati alla contemporaneità.

Ogni capitolo è dedicato a sei punti fondamentali che, secondo l’autore, fungono da pilastri per ogni testo letterario e per la comunicazione in generale. Questi punti sono: la leggerezza, la rapidità, l’esattezza, la visibilità, la molteplicità e la concretezza.

Abbiamo bisogno di leggerezza

In un mondo sempre più cupo, contaminato da catastrofi e difficoltà, Calvino propone un valore fondamentale: la leggerezza. Difficile per un artista “togliere peso” alla rappresentazione della realtà. Difficile per lo stesso Calvino che, ammette, di essersi dovuto impegnare molto per rendere più leggera la sua comunicazione. Ma questo è il compito dell’artista oggi. Si, proprio oggi che, ad ogni Telegiornale, siamo bombardati da notizie agghiaccianti. Oggi che la rabbia macchia le nostre vite, la nostra umanità. La leggerezza diventa fondamentale in questo momento dove le nostre attenzioni sono rivolte verso le paure, le preoccupazioni, le mancanze. Riprendiamo questa lezione di un uomo che, forse in questo 2020, avrebbe sottolineato ancora di più il bisogno di volare in alto, attraverso la semplicità.

Stella Grillo

© Riproduzione Riservata
Commenti