Auguri Roma

Natale di Roma, l’omaggio alla città eterna che compie 2773 anni

Sono passati 2.773 anni dalla mitica fondazione di Roma a opera di Romolo. Noi la celebriamo con le parole intramontabili di Tito Livio
roma-tito-livio

Fondata, secondo la tradizione, il 21 aprile del 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia Roma è stata la prima metropoli dell’umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la cultura, la lingua, la letteratura e il costume delle epoche successive. Noi la celebriamo con una celeberrima frase dello scrittore latino Tito Livio che, nel proemio dell’opera Ab urbe condita, la definì:  “Roma, città fortunata, invincibile e eterna”.

Ab urbe condita di Tito Livio

Si tratta di un’unica monumentale opera storiografica, che mirava a raccontare l’intera storia di Roma dalla sua fondazione fino alla contemporaneità. L’opera comprendeva in origine i 142 libri eponimi, dei quali si sono conservati i libri 1–10 e 21–45 e scarsi frammenti degli altri. La narrazione iniziava dalle origini mitiche di Roma, ossia con la fuga di Enea da Troia, per arrivare alla morte di Druso figliastro di Augusto, avvenuta in Germania nel 9 a.C., o forse anche fino alla disfatta di Varo nella selva di Teutoburgo, nel 9 d.C.

Il Pantheon di Roma in timelapse

Il ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo celebra il Natale di Roma con un video esclusivo. La luce e l’astronomia, che nell’età imperiale erano al centro della Dies Romana, sono le protagoniste di un video che il ministero ha pubblicato oggi in anteprima internazionale sul proprio canale YouTube. Un timelapse realizzato dall’ufficio stampa del Mibact che riproduce uno dei primi effetti speciali della storia. Ogni 21 aprile, a mezzogiorno, il sole entra infatti nell’oculus del Pantheon con un’inclinazione tale da creare un fascio di luce che centra perfettamente il portale d’ingresso. A quell’ora esatta, quando l’Imperatore varcava la soglia del tempio tutto il suo corpo era immerso nella luce. Un video esclusivo con un Pantheon senza nessun visitatore che rende questo momento unico nella sua drammaticità.

© Riproduzione Riservata
Commenti