frase del giorno

“Il fallimento è il condimento che dà al successo il suo sapore!” di Truman Capote

Ricordiamo oggi Truman Capote, uno dei più apprezzati scrittori americani, da molti è stato definito il pioniere del ‘gossip’.
"Il fallimento è il condimento che dà al successo il suo sapore!" di Truman Capote

Truman Capote, uno dei più apprezzati scrittori americani, da molti è stato definito il pioniere del ‘gossip’. Lo ricordiamo per la sua tenacia attraverso una delle sue frasi emblematiche.

“Il fallimento è il condimento che dà al successo il suo sapore!”

Truman Capote ancora oggi è ricordato per la pubblicazione del romanzo – verità “A sangue freddo”, ma soprattutto per il romanzo “Colazione da Tiffany“. 

 

Infanzia e formazione

L’infanzia del piccolo Truman è poco felice: l’unico affetto che lo consola è quello di Harper Lee, sua amica del cuore. Harper Lee diventerà a sua volta celebre come scrittrice grazie al libro vincitore del Premio Pulitzer “Il buio oltre la siepe“, dove appare anche Truman, nei panni del piccolo Dill.

Dopo la scuola Truman si trasferisce a New York, dove assume il cognome di Joe Capote, suo patrigno. Pur di entrare in contatto con il mondo del giornalismo, il ragazzo trova lavoro come fattorino presso il “New Yorker”, celebre rivista letteraria, da cui però viene quasi subito licenziato.

I libri di Truman Capote

Truman Capote in pochi anni diventa uno scrittore conosciuto in tutto il Paese. Dopo “Altre voci, altre stanze“, del 1948, è la volta di “Colazione da Tiffany” e del musical “House of flowers”, del quale compone sceneggiatura e parole dei brani musicali. Nel 1966 sul “New Yorker” esce a puntate “A sangue freddo“, la sua opera più famosa. Il libro è il frutto di un lavoro di indagine durato sei anni riguardante il quadruplice omicidio della famiglia Clutter.

© Riproduzione Riservata
Commenti