La citazione del giorno

“Amami, perché, senza te, niente posso, niente sono” di Verlaine

Secondo il poeta francese Paul Verlaine, è l'amore a plasmare la persona che siamo e a renderci forti di fronte agli ostacoli della vita
Citazione-paul-verlaine

La frase di oggi è tratta dalle opere di Paul Verlaine, di cui oggi si ricorda la nascita, avvenuta il 30 marzo 1844 a Metz, in Francia. 

Amami, perché, senza te, niente posso, niente sono

Chi è Paul Verlaine

Nato a Metz nel 1844, Paul Verlaine trascorre la sua giovinezza a Parigi, dove compie studi classici e si avvicina alla lettura dei contemporanei, come Charles Baudelaire e Théophile Gautier. Dopo la morte di suo padre, Verlaine si rifugia nell’alcol e nel 1869 pubblica Les fêtes galantes, dove celebra la sua vita dissoluta. Nel 1870 si sposa con Mathilde Mauté, grazie a cui vivrà un periodo di conforto e stabilità, restituito nella raccolta del 1870 La bonne chanson, da cui è tratta la lirica “Noi saremo”. Ma l’assedio di Parigi e l’incontro con Arthur Rimbaud rompono il fragile equilibrio di Verlaine, che lascia la moglie per vivere una relazione intensa e burrascosa con il giovanissimo poeta francese.

L’amore può tutto

Da Romeo e Giulietta all’amore clandestino fra un’israeliana e un palestinese, l’amore è da sempre lo strumento più potente per difenderci dal mondo esterno, da chi invece di accoglierci ci respinge, da chi guarda con invidia alla nostra felicità. In virtù della sua forza, l’amore ci rende immuni alle intemperie della vita, ci rende forte e fieri, ma anche indulgenti. L’amore può tutto! È questa la grande lezione che ci consegna Verlaine attraverso la sua poesia, dove il sentimento amoroso rappresenta un porto sicuro, l’isola che ci permette di salvarci da quel mare in tempesta, che è la vita. 

© Riproduzione Riservata