Aforismi

Ricordando Massimo Troisi, le frasi più belle dell’indimenticato attore e regista

03062015145844_sm_12302

Il 4 giugno del 1994 l’attore Massimo Troisi scomparve per un fatale attacco cardiaco. Aveva solo 41 anni. Vogliamo ricordarlo distanza di 23 anni con alcune delle sue frasi più famose…

MILANO – Il 4 giugno del 1994 l’attore Massimo Troisi scomparve per un fatale attacco cardiaco. Aveva solo 41 anni. Vogliamo ricordarlo distanza di 23 anni con alcune delle sue frasi più famose.

‘L’amore credo sia quel sentimento che riesce ad uscire indenne dal tempo che passa, che riesce a durare, che vince la stanchezza, la noia, i dolori, le rotture di scatole. Ma bisogna attendere tanto prima di riconoscerlo. Si può dire solo a posteriori se uno ha davvero amato, perché mentre si ama non lo si capisce…’

 
“Se mi accostano a Totò e a Eduardo a me sta benissimo: sono loro che si offendono.”

 

“Quando penso a Pasolini, a come agiva rispetto alla società, alle cose, mi stimo molto poco.”

 

“Ma tra un giorno da leone e cento da pecora, non se ne potrebbero fare cinquanta da orsacchiotto?”

 
“Io non è che sia contrario al matrimonio, però mi pare che un uomo e una donna siano le persone meno adatte a sposarsi.”

 
“Ti piaci? Io non mi piaccio mai. Sono talmente autocritico, che non mi suicido per non lasciare un biglietto che mi sembrerebbe ridicolo.”

 
“La sofferenza in amore è un vuoto a perdere: nessuno ci può guadagnare, tranne i cantautori che ci fanno le canzoni.”

 

“Sono nato in una casa con 17 persone. Ecco perché ho questo senso della comunità assai spiccato. Ecco perché quando ci sono meno di 15 persone mi colgono violenti attacchi di solitudine.

 

“Da ragazzo i miei continui e disinteressati slanci di altruismo mi diedero la fama di buono. Da grande quella di fesso.”

 

“Chi ha detto che non è serio amare due donne nello stesso momento, o perder tempo per fare la formazione della propria squadra?”

 
“Il titolo del film è molto importante perché molte volte è quello che fa andare al cinema la gente. Se non si riesce a trovarlo tocca poi fare un bel film, che è molto più lungo e faticoso.”

 
“La ricchezza dei poveri è rappresentata dai loro figli, quella dei ricchi dai loro genitori.”

 

“Non bisogna uccidersi per amore, poi passa, basta aspettare… Allora io non mi uccido per amore, mi uccido per l’impazienza.”

 

Ricordando Massimo Troisi, le frasi più belle dell’indimenticato attore e regista ultima modifica: 2017-06-04T08:00:00+00:00 da francesca

© Riproduzione Riservata
Tags