Teatro

Andrea Chénier per la Prima della Scala a Milano

Andrea Chénier per la Prima della Scala a Milano

Città in festa quella di Milano che si prepara alla tradizionale prima della Scala il 7 Dicembre, giorno in cui si celebra S.Ambrogio…

MILANO – Città in festa quella di Milano che si prepara alla tradizionale prima della Scala. Il 7 Dicembre, giorno in cui si celebra S.Ambrogio, in più di trenta spazi della città andranno in scena circa cinquanta proiezioni in diretta, approfondimenti, reading  e concerti.

La storia della Scala

La Scala nasce in seguito a un incendio avvenuto nel 1776 che vide la distruzione del teatro Regio Ducale. Per volere dell’imperatrice Maria Teresa d’Austria si decise di edificarne uno nuovo sull’area della chiesa di Santa Maria della Scala, affidando il progetto a Giuseppe Piermarini che si avvalse dell’aiuto dei 90 proprietari di palchi del Regio andato in fumo. Il teatro ha cambiato però più volte pelle. Tra il 1778 e il 1876, era un centro cittadino aperto anche se riservato alla borghesia e all’aristocrazia. I palchi avevano proprietari e affittuari che facevano quello che volevano e tra feste, danze e riunioni mondane si trovavano milanesi alle prese anche con il gioco d’azzardo. Dopo il 1859 arrivano tempi duri. Dimenticando i concerti di Verdi, la Scala venne chiusa dal Comune di Milano su pressione dei socialisti a causa della forte crisi sociale. I soldi per riaprirla li mise un anno dopo il facoltoso patriota Guido Visconti di Modrone con la direzione artistica affidata ad Arturo Toscanini. Successivamente dai palchi più alti si ricavò la struttura del Loggione, l’ambiente “popolare” da cui ancora oggi si decretano i successi o gli insuccessi delle prime e dei debuttanti. Dopo i tempi difficili e duri del fascismo e le contestazioni del 1968 in cui si contestavano i signori in smoking per essere borghesi e sfruttatori, nei primi anni 2000 si è vista un’evoluzione del grande organismo musicale.

La Prima della Scala il 7 Dicembre

L’opera con cui il 7 dicembre si apre la stagione della Scala 2017/2018 è Andrea Chénier di Umberto Giordano, andata in scena per la prima volta alla Scala il 28 marzo 1896. Definita come l’opera dei tenori è stata cantata da Gigli a Pavarotti. Come spiega il Corriere il focus della protagonista di quest’anno è il soprano russo Anna Netrebko. L’inaugurazione, dedicata al direttore d’orchestra Victor de Sabata in occasione dei 50 anni dalla scomparsa, inizierà il 7 Dicembre alle ore 18.00 e sarà trasmessa in diretta Rai per essere visibile a un ampio pubblico di ascoltatori.  Andrea Chénier – Dramma di ambiente storico in quattro quadri racconta la storia del poeta francese da cui prende il nome, durante il periodo della Rivoluzione Francese.

 

 

 

 

 

Andrea Chénier per la Prima della Scala a Milano ultima modifica: 2017-12-06T10:25:40+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags