Libri

Torna #ioleggoperché, l’iniziativa per promuovere la lettura nelle scuole

Ufficialmente aperte le iscrizioni all'iniziativa #ioleggoperché

Dal 20 al 28 ottobre si chiederà a tutti gli italiani di acquistare in libreria un libro da donare per contribuire all’iniziativa di #ioleggoperché…

MILANO – Torna #ioleggoperché, la grande iniziativa nazionale dell’Associazione Italiana Editori (AIE) che punta con convinzione e continuità a formare nuovi lettori, rafforzando nella quotidianità dei ragazzi l’abitudine alla lettura grazie alla creazione e al potenziamento delle biblioteche scolastiche. Il bando d’iscrizione riservato alle scuole per gemellarsi ad una o più librerie parte dal 23 maggio al 21 settembre mentre, per tutti coloro che fossero interessati all’acquisto di un libro da dare in donazione potranno effettuarlo dal 20 al 28 ottobre.

 

L’iniziativa

L’iniziativa  è destinata alle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado e alle scuole d’infanzia, che potranno iscriversi dal 23 maggio al 21 settembre e gemellarsi con una o più librerie. Nello specifico nella settimana dal 20 al 28 ottobre si chiederà a tutti gli italiani di acquistare in libreria un libro da donare per contribuire alla biblioteca di una scuola precisa, con cui la libreria è “gemellata”. Il libro sarà marchiato per sempre dal nome del donatore. Sarà possibile per le scuole anche iscriversi al concorso #ioleggoperché, e organizzare insieme alle librerie, durante i nove giorni di campagna in ottobre, un evento o un’attività in libreria per promuovere #ioleggoperché e incentivare le donazioni. AIE, attraverso gli editori associati, contribuirà a donare altrettanti libri alle scuole partecipanti che ne faranno richiesta, fino ad un tetto massimo di 100 mila copie. Tale momento sarà preceduto e seguito – anche in concomitanza e collaborazione con “Libriamoci” del Centro per il libro e la lettura – dalla presenza nelle scuole di editori, autori, redattori per raccontare le professioni dell’editoria.

Vedi anche: Tutto pronto per la quarta edizione di #ioleggoperché

Il successo dell’ultima edizione

Nell’ultimo anno la partecipazione è aumentata 133,1%  portando il progetto in ben 5636 scuole in tutta Italia. Questo dato rappresenta il primo grande tassello di un lavoro di squadra che vede come protagonisti editori, Istituzioni, media e privati cittadini al fine di formare i lettori di domani: Per questo – ha sottolineato il Presidente Levi chiediamo alle scuole di iscriversi sin d’ora. Aiutateci: questo è un grande progetto sociale, in cui le scuole hanno un grande ruolo e una grande responsabilità. Solo negli ultimi due anni sono entrati nelle biblioteche scolastiche italiane, grazie a #ioleggoperché, oltre 350mila libri, donati dai cittadini e dagli editori. Ci auguriamo che il progetto continui a crescere, grazie alla generosità e al coinvolgimento di tutti, per formare e far crescere nuovi, appassionati, lettori”.

Coinvolge la collettività

“#ioleggoperché è una pregevole e importante iniziativa di promozione del libro e della lettura e di sostegno alle biblioteche scolastiche – ha commentato la Ministra Valeria Fedeli -. Una vera e propria operazione di inclusione sociale che ha un grande merito: coinvolgere la collettività di cittadine e cittadini, il comparto del libro, il mondo della conoscenza, le scuole e l’intera comunità educante, tutti insieme per dare alle studentesse e agli studenti pari opportunità di formazione e crescita”.

Torna #ioleggoperché, l’iniziativa per promuovere la lettura nelle scuole ultima modifica: 2018-05-09T09:14:43+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags