Scuola

“Piena di errori”, insegnante americana corregge lettera di Donald Trump

"Piena di errori", insegnante americana corregge lettera di Donald Trump

Yvonne Mason, insegnante delle medie e superiori della Carolina del Sud per 17 anni e ora in pensione, ha corretto la lettera e l’ha rimandata alla Casa Bianca…

MILANO – “Avrebbe preso voti molti bassi”. Si rivolge così Yvonne Mason, insegnante del South Carolina, al presidente degli Stati Uniti Donald Trump in merito alla lettera che il presidente degli Stati Uniti le aveva inviato. L’insegnante, ora in pensione, ha corretto la lettera e l’ha rimandata alla Casa Bianca.

Gli errori

Yvonne Mason, residente di Atlanta, si è ritirata l’anno scorso dopo aver insegnato agli studenti delle medie e superiori della Carolina del Sud per 17 anni. L’ex docente ha corretto gli errori grammaticali nella lettera a lei arrivata a firma di Trump, in risposta alla missiva che lei stessa aveva inviato al Presidente USA dopo la sparatoria nella scuola di Parkland, in Florida. Tra gli errori sottolineati, ci sono 11 casi di mancate lettere maiuscole in parole come “presidente” e “stato”.

La possibile motivazione

L’ex insegnante riconosce che la lettera è stata probabilmente scritta da un membro dello staff. “Quando ricevi lettere dal più alto livello di governo, ti aspetti che siano almeno meccanicamente corrette” ha affermato la Mason al The Hill. “È stilisticamente spaventoso”. Secondo alcuni, gli errori di forma potrebbero essere stati voluti per rendere il Presidente Trump “più vicino alla gente”.

“Piena di errori”, insegnante americana corregge lettera di Donald Trump ultima modifica: 2018-05-29T11:11:18+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags