Lingua Italiana

Le parole dimenticate della lingua italiana

Le parole dimenticate della lingua italiana

La lingua cambia ed evolve nel corso del tempo. Capita, quindi, che per le parole nuove che entrano a far parte del vocabolario, ce ne sono altre che cadono purtroppo in disuso…

MILANO – Ogni anno entrano nella nostra lingua neologismi che fanno storcere il naso agli amanti della lingua italiana. Si tratta di parole nate in seguito alle funzionalità dei nuovi social network come “taggarsi” o parole straniere che entrano nel nostro vocabolario sostituendosi alle originali. Purtroppo, ci sono anche parole che con il passare del tempo sono sempre più cadute in  disuso e scommettiamo che per molte di voi le parole qui di seguito sono del tutto nuove. Vediamo insieme alcune delle parole, raccolte da Babbel.com che nella lingua comune sono state messe da parte e dimenticate. Ve ne vengono in mente altre?

 

FAI IL TEST: QUANTO CONOSCI LA LINGUA ITALIANA?

 

Sagittabondo: che scocca sguardi che fanno innamorare
fonte: “Il libro delle parole altrimenti smarrite”, Sabrina D’Alessandro (Rizzoli)

Sciamannato: disordinato, trasandato
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Sgarzigliona: fanciulla prosperosa
fonte: “Il libro delle parole altrimenti smarrite”, Sabrina D’Alessandro (Rizzoli)

Gaglioffo: ribaldo, briccone
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Obnubilarsi: offuscare/indebolire la capacità di vedere o di comprendere
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Lapalissiano: di cosa o fatto, del tutto evidente, scontato
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Meditabondo: assorto, immerso in meditazione
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Girandolare: girare qua e là senza un fine determinato, girellare, aggirarsi
fonte: Vocabolario della lingua italiana Treccani

 

LEGGI ANCHE: LE 8 PAROLE ITALIANE CHE CI INVIDIANO GLI INGLESI
Pleonastico: ridondante
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Artefatto: artificioso, affettato
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Trasecolare: rimanere sbalordito e sconcertato, allibire
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Bislacco: di chi si comporta in modo strambo
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Smargiasso: persona che si vanta di capacità o imprese inventate o ingigantisce le proprie qualità
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Apostrofare: assalire qualcuno con discorsi concitati, con tono deciso e brusco
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Granciporro: errore madornale
fonte: Grande dizionario italiano Garzanti

Frusto: logoro, liso, consunto
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Luculliano: abbondante e raffinato
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Solipsista: chi ha un atteggiamento di soggettivismo estremo, o chi non vede che il proprio mondo, ignorando o trascurando quello degli altri.
fonte: Vocabolario della lingua italiana Treccani

Buonamano: mancia, compenso
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

Vattelapesca: chi lo sa, vallo a sapere
fonte: Dizionario della Lingua Italiana Sabatini Coletti

 

LEGGI ANCHE: LE 50 PAROLE STRANIERE CHE POTREMMO BENISSIMO DIRE IN ITALIANO

Le parole dimenticate della lingua italiana ultima modifica: 2016-10-21T11:11:38+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags