La Pubblicità con la P maiuscola

La Miura ha scelto cinturato Pirelli, 1970 (agenzia Centro, design François Robert, fotografia Gaston Jung) Ti cerco ti filmo ti premio, 1974 (agenzia Centro), esecutivo di stampa Pirelli per il turismo e lo sport, 1966 (agenzia Centro, design: Christiane Beylier) Power is nothing without control,pubblicità del pneumatico Pirelli P6000, 2000 (Armando Testa) Power is nothing without control, Ronaldo testimonial per la pubblicità del pneumatico Pirelli P6000, 1998 (Young & Rubicam) Power is nothing without control, Ronaldo testimonial per la pubblicità del pneumatico Pirelli P3000, 1998 (Young & Rubicam , fotografia Ken Griffitths) Papà ha scelto Cinturato AT89, 1969 (agenzia Centro, design François Robert), esecutivo di stampa Il petrolio vale un tubo, campagna pubblicitaria del pneumatico P3, 1975 (agenzia Centro), esecutivo di stampa Se Venezia va sott’acqua, 1975, campagna pubblicitaria del pneumatico P3, 1975 (agenzia Centro) Pirelli per il settore armatoriale, 1966 (agenzia Centro, design: Christiane Beylier), esecutivo di stampa “Pirelliman”, Alan Fletcher, 1974 (studio preparatorio) Love and motorcycle. Pirelli tyres, 1975 (agenzia Centro) Pneumatici con la P maiuscola, 1978 (Agenzia Centro, fotografia Adrian Hamilton), pagina pubblicitaria The most wanted tyres, pubblicità dei pneumatici Pirelli, Scandinavia, 1989 Pirelli P 4000. Per le berline veloci degli anni ’90, 1990 (Italia/BBDO, fotografia Paolo Gandola) Original equipments on the world’s finest, 2002 (Armando Testa) Wild, spot tv, 2000 (Armando Testa, regia Thed Lenssen) Pirelli. Die Beine Ihres Autos, pubblicità dei pneumatici Pirelli, Germania, 1988 (Saatchi & Saatchi Compton) Serie MotoVelo Phantom, 1979 (agenzia Centro) Une sculpture d’avance, pubblicità dei pneumatici Pirelli Serie Larga, Francia, 1983 (Publicis) Nuovo Pirelli P1000. Fa tutto facile, 1991 (Italia/BBDO) La città ti va stretta? Vai su due ruote, campagna pubblicitaria per l’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori (agenzia Centro), bozzetto Cinturato Pirelli vince i rallies, 1970 (agenzia Centro, design Tomás Gonda), esecutivo di stampa Pirelli è giovane, 1980 (agenza Centro)

MILANO – “La Pubblicità con la P maiuscola”: è il titolo d’un libro che racconta la storia della comunicazione pubblicitaria Pirelli dagli anni Settanta al Duemila, curato dalla Fondazione Pirelli e appena pubblicato da Corraini Edizioni. Comunicazione, economia, industria, consumi e costumi, nel corso dinamico dell’ultima parte del Novecento, attraverso stampati pubblicitari, fotografie, “caroselli” e spot televisivi, film e prodotti digitali.

Il titolo del volume prende spunto da una della pubblicità più note degli ultimi anni Settanta, la realizzazione di una “P lunga” (appunto il marchio Pirelli) formata da 140 auto riprese a 85 metri di altezza, una straordinaria impresa dell’era pre-digitale. Nelle pagine, dopo i testi introduttivi di Marco Tronchetti Provera, Ceo di Pirelli e di Antonio Calabrò, Paola Dubini, Carlo Vinti, Michele Galluzzo e Giancarlo Rocco di Torrepadula, le campagne pubblicitarie sono presentate con 800 immagini (esecutivi di stampa, stampati, fotografie, fotogrammi video), suddivise in sezioni: comunicazione istituzionale del Gruppo Pirelli, comunicazione di “pubblica utilità” e le vere e proprie pubblicità di prodotto.

LEGGI L’ARTICOLO

La Pubblicità con la P maiuscola ultima modifica: 2017-07-21T17:09:23+00:00 da Salvatore Galeone
© Riproduzione Riservata