News

Banksy aiuta le biblioteche di Bristol a rischio chiusura

Banksy aiuta le biblioteche di Bristol a rischio chiusura

Banksy, il più famoso street artist del mondo la cui identità rimane nascosta, si è offerto di aiutare le biblioteche a rischio chiusura della città di Bristol, sua città di origine…

MILANO – Banksy, il più famoso street artist del mondo la cui identità rimane nascosta, si è offerto di aiutare le biblioteche a rischio chiusura della città di Bristol, sua città di origine. Lo ha rivelato il sindaco della città al quotidiano The Guardian.

 

Banksy per la cultura

Il futuro di 17 biblioteche – su un totale di 27 nella città di Bristol – è incerto a causa della proposta di tagliarne I fondi per più di un milione di sterline. L’offerta di aiuto di Banksy al sindaco della città non è di tipo economico, ma riguarda la riorganizzazione del servizio bibliotecario e il coinvolgimento di altri enti e persone nel problema.

Leggi anche Banksy torna a Parigi con 7 nuovi graffiti

 

Un artista impegnato

Banksy ha supportato molte cause di beneficenza grazie alla sua fama, in particolare in campo politico. Per esempio è emerso che l’anno scorso ha donato più di 200 000 sterline ad attivisti pacifisti, cifra ricavata dalla vendita di una sua opera che rappresentava tre droni bombardare una casa disegnata da un bambino.

Leggi anche Gli editori italiani dicono no alla censura dei libri “gender” a Todi

Banksy aiuta le biblioteche di Bristol a rischio chiusura ultima modifica: 2018-07-07T11:40:59+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags