Libri

“Storie di carta”, il contest per raccontare i propri ricordi legati alla carta

"Storie di carta", il contest per raccontare i propri ricordi legati alla carta

C’è tempo fino al 20 giugno per partecipare al contest lanciato da Comieco che invita tutti a raccontare la storia di quell’oggetto che si custodisce e non si vuole lasciare andare…

MILANO – Raccontare la storia legata ad un oggetto che non si vuole lasciare andare.  E’ questo il concept di #storiedicarta, il contest lanciato da Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Celluosica, che invita tutti a raccontare la storia di quell’oggetto o di quel pezzo di carta che si custodisce e non si vuole lasciare andare, perché legato a un ricordo, un’emozione, un momento particolare della propria vita.

COME PARTECIPARE – Per partecipare basterà iscriversi al sito storiedicarta.org e dar sfogo alla propria fantasia raccontando la propria storia. In palio la possibilità di ritrovare il proprio testo in una pubblicazione dedicata e, per i 10 ricordi di carta migliori, 10 gift card Feltrinelli del valore di 50€ cad. C’è tempo fino al 20 giugno per partecipare.

RICORDI DI CARTA – La prima letterina di Babbo Natale, la cartolina del viaggio indimenticabile, il disegno del nipotino: i ricordi di carta sono presenti praticamente in tutte le case italiane e intimamente legati alla storia di ciascuno. Lo dimostra anche una ricerca commissionata da Comieco ad Astra Ricerche: solo il 2% degli italiani ha dichiarato di non custodire nessun oggetto di carta. I ricordi conservati maggiormente sono legati principalmente a traguardi scolastici, come diplomi o certificati di laurea (custoditi da 3 italiani su 4), oppure alla famiglia e al proprio percorso di vita. Ne sono esempio emblematico le fotografie (ritenute preziose dall’80% degli intervistati), i biglietti di auguri (70%) e le lettere (custodite dal 66% del campione). Non mancano poi gli italiani che conservano il libro preferito (67%), oppure il biglietto di un viaggio o di un concerto (54%). E persino quella scatoletta che ha contenuto qualcosa di speciale (3,5%).

“Storie di carta”, il contest per raccontare i propri ricordi legati alla carta ultima modifica: 2017-05-24T10:20:38+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags