Classifiche

“Storie della buonanotte per bambine ribelli” conquista i cuori dei lettori italiani

"Storie della buonanotte per bambine ribelli" conquista i cuori dei lettori italiani

Il podio resta invariato rispetto a quello di settimana scorsa. Entra nella top 10 “Magari domani resto” di Lorenzo Marone. Ecco la classifica…

MILANO – Il podio resta invariato rispetto a quello di settimana scorsa. Si confermano rispettivamente al primo, secondo e terzo posto “Storie della buonanotte per bambine ribelli” di Francesca Cavallo ed Elena Favilli, “Questa non è l’America” di Alan Friedman e “L’arte di essere fragili” di Alessandro D’Avenia. Entra nella top 10 “Magari domani resto” di Lorenzo Marone. Ecco la classifica della settimana.

 

51ogqIkpvTL._SX371_BO1,204,203,200_1. Storie della buonanotte per bambine ribelli, Francesca Cavallo e Elena Favilli. Mondadori.

Questo libro, pubblicato grazie al crowdfunding ed esaurito già in tantissime librerie, racconta 100 vite di donne straordinarie che hanno sognato in grande. Donne come Serena Williams, Malala Yousafzai, Rita Levi Montalcini, Frida Kalo, Margherita Hack e Michelle Obama. Le autrici Elena Favilli e Francesca Cavallo hanno raccolto 1.300.000 dollari prima ancora di scrivere il libro, cifra che mostra quanto l’idea sia piaciuta alle persone, desiderose di storie capaci di rompere gli schemi.

LEGGI ANCHE: 100 donne straordinarie a cui le nuove generazioni dovrebbero ispirarsi

 

51BJ8eKaebL

2. Questa non è l’America, Alan Friedman. Newton Compton.

Dietro l’immagine del Paese più influente del mondo si intravede una nazione lacerata, impaurita e rabbiosa. È vero, gli Stati Uniti sono ancora una superpotenza mondiale, ma le tensioni interne sono sintomo di sofferenza e profonda divisione. E cosa cambierà con l’elezione di Donald Trump?

 

 

 

41hjjwlwfl-_sx323_bo1204203200_3. L’arte di essere fragili, Alessandro D’Avenia. Mondadori.

“Esiste un metodo per la felicità duratura? Si può imparare il faticoso mestiere di vivere giorno per giorno in modo da farne addirittura un’arte della gioia quotidiana?” Sono domande comuni, ognuno se le sarà poste decine di volte, senza trovare risposte. Eppure la soluzione può raggiungerci, improvvisa, grazie a qualcosa che ci accade, grazie a qualcuno. In queste pagine Alessandro D’Avenia racconta il suo metodo per la felicità e l’incontro decisivo che glielo ha rivelato: quello con Giacomo Leopardi.

 

LEGGI ANCHE: Alessandro D’Avenia, il mio Leopardi è un cacciatore di bellezza

 

412-TQXU-tL._SX349_BO1,204,203,200_ (2)4. Qualcosa, Chiara Gamberale. Longanesi.

Protagonista della storia è Qualcosa di Troppo. Si chiama così perché – è chiaro fin da subito – vuole sempre troppo e fa sempre troppo. Il problema è che quando vogliamo troppo rimaniamo sempre insoddisfatti. Poi quando muore sua madre, Una di Noi, Qualcosa di Troppo smette di provare troppo e comincia a provare niente. Un buco le si spalanca nel petto. Per fortuna, come ogni fiaba che si rispetti, la principessa incontra il principe, il Principe Niente, che le insegna il grande valore della noia.

LEGGI ANCHE: Chiara Gamberale, “Le cose possono finire ma non vuol dire che non siano mai esistite”

 

51ypYhLAYgL5. Vampiri, Mario Giordano. Mondadori.

Si può andare in pensione ancora oggi a 55 anni con 5000 euro al mese? Si può riscuotere un assegno per 66 anni pur avendo lavorato soltanto 3 anni? Si può ricevere un vitalizio da 1.317.805 euro intascando pure il sussidio di disoccupazione? Si possono cumulare tre pensioni ed essere nominati presidente delle autostrade? Ma certo, che si può: basta appartenere a una delle fortunate categorie che mese dopo mese continuano a prosciugare le nostre tasche e il futuro del Paese.

 

 

51ybIAI7lDL._SX319_BO1,204,203,200_6. Le nostre anime di notte, Kent Haruf. NN Editore.

La storia dolce e coraggiosa di un uomo e una donna che, in età avanzata, si innamorano e riescono a condividere vita, sogni e speranze. Nel Colorado Addie Moore rende una visita inaspettata a un vicino di casa, Louis Waters. Suo marito è morto anni prima, come la moglie di Louis, e i due si conoscono a vicenda da decenni. La sua proposta è scandalosa ma diretta: vuoi passare le notti da me? I due vivono ormai soli, spesso senza parlare con nessuno. I figli sono lontani e gli amici molto distanti. Inizia così questa storia di amore, coraggio e orgoglio.

 

51Y-cPgAXFL7. A cantare fu il cane, Andrea Vitali. Garzanti.

Torna uno dei nostri migliori narratori. Nel nuovo romanzo di Andrea Vitali, in uscita il prossimo 23 febbraio, al centro sono come sempre misteri e tresche di paese, con carabinieri in affanno e voci che non si riescono a tenere a bada. Come non sta a bada neppure il bastardino ringhioso di Emerita Diachini in Panicarla, le cui urla “Al ladro! Al ladro!” danno il via al romanzo.

 

 

51OSaGIAZpL._SX343_BO1,204,203,200_8. La mossa del cavallo, Andrea Camilleri. Sellerio

“Il romanzo (pubblicato la prima volta da Rizzoli, nel 1999) è una combinazione di mosse ingegnose: una macchina scenografica a scacchiera. I suoi spazi mobili sono resi illusori dal tatticismo dei giocatori. Tutto succede, in questo «teatro» di manovre ingannatrici, senza che nulla appaia accadervi. Il macchinismo è in obbligo ora con la falsità, ora con gli sghembi della ragione. Il traffico delle apparenze è gestito, in tutti i casi, dalla contraffazione: canagliesca da una parte; dettata dalla disperata lucidità della ragione dall’altra. La partita è truccata. La verità è uno «scavalcamento», uno scacco matto che scombina. Sfugge sempre dietro l’angolo però. Ed è della stessa materia di cui sono fatti i sogni”. (Salvatore Silvano Nigro)

 

51cITvlsUuL._SX317_BO1,204,203,200_ (1)9. Magari domani resto, Lorenzo Marone. Feltrinelli.

Protagonista è Luce di Notte, un’avvocatessa laureatasi a pieni voti ma alla quale in ufficio vengono affidate solo scartoffie. Abita nei Quartieri Spagnoli, a Napoli, e ogni giorno lotta con grande tenacia per poter “spiccare il volo”, nonostante la madre bigotta, il fratello fuggito al Nord e l’innamoramento per un bastardo. “Volevo raccontare la storia di un personaggio forte – ha raccontato Marone a Libreriamo – e le donne, è indubbio, sono più forti degli uomini, perché sono più equilibrate e più brave ad affrontare la mareggiata”.

 

LEGGI ANCHE: Lorenzo Marone, “L’amore, se coltivato quotidianamente, ti rende migliore”

 

51OTVrqjMcL10. La grande via, Franco Berrino e Luigi Fontana. Mondadori

“Le cause della maggior parte delle malattie croniche si nascondono nella nostra vita quotidiana. In tutto il mondo le istituzioni scientifiche e sanitarie sono purtroppo chiamate a rispondere a leggi di mercato che hanno interesse a mantenerci in vita ma non in salute: non possiamo, per ora, contare su di loro per ridurre il rischio di ammalarci. Ci sono d’altra parte sempre più prove scientifiche che indicano come opportune scelte nutrizionali e di esercizio fisico, associate a tecniche di training cognitivo, di respirazione e di meditazione, siano essenziali per rallentare i processi d’invecchiamento, favorire una longevità in salute, prevenire le malattie croniche tipiche della nostra era o facilitarne la guarigione. Traendo spunto dal Codice europeo contro il cancro e da recenti studi sperimentali, in questo libro illustreremo come alcune conoscenze empiriche di molte tradizioni culturali e le attuali conoscenze scientifiche stanno convergendo nel dimostrare che la chiave per mantenere e riacquistare la salute è la combinazione di pratiche per nutrire il corpo con la giusta quantità di cibo sano, mantenerlo in forma con un esercizio fisico regolare e adottare tecniche per coltivare la mente, lo spirito e la felicità interiore.” (Franco Berrino e Luigi Fontana)

 

“Storie della buonanotte per bambine ribelli” conquista i cuori dei lettori italiani ultima modifica: 2017-03-21T10:18:44+00:00 da dario

© Riproduzione Riservata
ACQUISTA IL LIBRO "IO PRIMA DI TE" DI JOJO MOYES QUI
Tags