In evidenza

San Valentino, ecco la top ten delle coppie più famose della letteratura

10022015113750_sm_10774

L’amore è da sempre uno dei temi più forti ed incisivi all’interno del panorama letterario mondiale, capace di ispirare grandi autori e di far vivere personaggi emblematici…

MILANO – San Valentino è la giornata dedicata all’amore, da sempre uno dei temi più forti ed incisivi all’interno del panorama letterario mondiale, capace di ispirare grandi autori e di far vivere personaggi emblematici, simboli di passione e sentimenti universali. Vi abbiamo presentato le love story tra scrittori più famose della letteratura, adesso vi proponiamo le coppie più celebri e passionali della letteratura, diventate leggenda.

 

Anna Karenina ed il conte Vronskij

Storia d’amore adultero quella tra i protagonisti principali del romanzo di Lev Tolstoj. Anna Karenina, vive un amore profondo per un giovane ufficiale dell’esercito, il conte Vronskij, in contrapposizione invece a “l’amore puro e fedele” di Levin per Kitty. I due sono una coppia solida ed onesta e vengono continuamente messi dallo scrittore, in contrasto con la storia d’amore di Anna e Vronskij che invece a causa della continua incertezza della situazione, creano un’immagine di società, legata a ritorsioni, sospetti e scompigli.

Dante e Beatrice

Storia d’amore non corrisposta quella tra il Sommo Poeta Dante Alighieri  e la bella Bice Portinari, classico esempio di amore platonico. Dante ne fu sempre adoratore a distanza, anche perché ad essere sinceri lui era sposato e lei doveva essere casta e pura per finire in Paradiso. Il loro amore è entrato nella leggenda, immortalato per sempre nella Divina Commedia.

Ettore e Andromaca

Una delle pagine più poetiche e belle dell’ Iliade, poema epico scritto dal famoso cantore Omero, è l’amore tra la principessa di Tebe Andromaca e il Principe Troiano Ettore, ormai moglie e marito. Ettore nella mitologia greca era il figlio primogenito di Priamo e di Ecuba. Fratello di Paride. Ettore sposò Andromaca, da cui ebbe il figlio Astianatte. Dopo la morte di Ettore per mano di Achille, Andromaca non dimenticò mai l’amore che provava per suo marito, e questo generò nei suoi successivi compagniuna grande gelosia.

Fitzwilliam Darcy ed Elisabeth Bennet

Una delle storie d’amore più belel ed amate è senza dubbio quella tra i protagonisti di ‘Orgoglio e pregiudizio’ di Jane Austen. Meno passionali rispetto ad altre, tuttavia il loro amore cresce pagina per pagina. Storia d’amore fatta di litigi e difficoltà, non palesi ed evidenti, ma capaci di coinvolgere ed entusiasmare i lettori.

Lancillotto e Ginevra

Esempio di amore infedele quello tra Ginevra ed il cavaliere Lancillotto. Anche questo però non è un amore destinato a un lieto fine: ci sono diverse versioni su cosa aspetti ai tre protagonisti di questa vicenda, ma Artù, oltre a vivere perennemente col fantasma del tradimento coniugale alle spalle, muore per mano del filiastro Mordred. Lancillotto impazzisce e diventa un eremita dei boschi e Ginevra si chiude in monastero.

Paolo e Francesca

Sono certamente una delle coppie più passionali e sfortunate della letteratura. Personaggi storici realmente esistenti, sono stati resi celebri dal V canto dell’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri. Francesca da Polenta va in sposa all’anzianotto Gianciotto Malatesta da Rimini. Peccato che gli occhi di lei sono tutti rivolti al più aitante e giovane Paolo Malatesta e, galeotto la comune lettura di Lancillotto e Ginevra, la vicenda amorosa è presto fatta. Con tanto di vendetta da parte di Gianciotto che trucida i due amanti.

Rhett Butler e Rossella O’Hara

Sono i protagonisti principali del romanzo Via col vento di Margaret Mitchell, da cui è anche stato tratto l’omonimo e famoso film. Rossella all’inizio è innamorata di Ashley, il quale gli preferisce la cugina Melania Hamilton, garantendosi così una vita coniugale decisamente più tranquilla. Rossella, capricciosa come non mai, decide di comunicargli lo stesso il suo amore, ma lui educatamente tergiversa: qui Rossella conosce per la prima volta Rhett Butler che ha orecchiato di nascosto la conversazione. Rossella, per far dispetto ad Ashley, sposa Carlo Hamilton il quale parte poco dopo per la guerra. Alla fine, Hamilton muore di rosolia, Rhett si dichiara a Rossella, ma lei è ancora innamorata di Ashley e lo respinge. Dopo un altro matrimonio e un’altra vedovanza, Rossella e Rhett si sposano, hanno una figlia Diletta la quale muore cadendo da cavallo: questo e il comportamento di Rossella che pensa sempre di essere innamorata di Ashley, li allontanano. Solo alla fine Rossella si renderà conto di aver sempre amato un’illusione e che l’unico e vero amore della sua vita è sempre stato Rhett Butler.

Romeo e Giulietta

E’ la coppia di amanti più celebre della letteratura. Romeo e giulietta son fatti l’uno per l’altra, peccato che le loro due famiglie veronesi, rese celebri dalla penna di William Shakespeare, si odiano cordialmente. E questo odio si spinge fino a costringere i due giovani al suicidio. Il finale è di quelli tragici: il piano di fuga per i due amanti prevede che Giulietta prenda una pozione per simulare la morte. Peccato che il messaggio del frate che dovrebbe avvertire Romeo dell’inganno non arrivi a destinazione. Romeo si precipita dal presunto cadavere di Giulietta e, preso dell’arsenico, pronuncia la celebre frase ‘E così con un bacio io muoio’ e muore. Al che finisce l’effetto del soporifero preso da Giulietta, la quale si sveglia e trova il suo amato morto. Visto che il veleno è terminato, si colpisce al cuore col pugnale di Romeo.

Tristano e Isotta

Un altro esempio di amore finito in tragedia. Si tratta di un mito celtico, ma le prime trascrizioni sono state fatte dai normanni. Qui un filtro d’amore erroneamente somministrato da una serva fa innamorare la bella Isotta dai capelli d’oro, figlia del re d’Irlanda con Tristano, nipote del re Marco di Cornovaglia, di cui è destinata a diventare moglie. Qui trascorrono mesi di amori clandestini, portati alla luce da un mago malvagio che esitano in una fuga per i boschi. Il finale della loro storia finisce in tragedia, con i due amanti che muoiono di dolore.

Ulisse e Penelope

La vicenda mitologica di Penelope e Ulisse ci viene narrata da Omero nell’Odissea; Ulisse, partito per la guerra di Troia, venne atteso per anni dalla fedele moglie Penelope, la quale, minacciata dai proci, promise che avrebbe contratto un nuovo matrimonio solo al completamento del sudario per Laerte. Penelope però, simbolo d’astuzia e di fedeltà femminile, di notte disfava la tela tessuta di giorno, in modo tale che il lavoro non avesse mai fine. L’obbiettivo era quello di non sposare un altro uomo, e di aspettare fedele il ritorno di suo marito Ulisse.

 

 

San Valentino, ecco la top ten delle coppie più famose della letteratura ultima modifica: 2018-02-14T09:15:00+00:00 da francesca

© Riproduzione Riservata
Tags