Libri

Perché “Meraviglioso” di Domenico Modugno è da considerarsi poesia

Perché "Meraviglioso" di Domenico Modugno è da considerarsi poesia

Il problema è che la sofferenza e il dolore che proviamo oscurano tutta la bellezza del mondo. “Meraviglioso” di Domenico Modugno ci apre gli occhi…

MILANO – Una notte un uomo è su un ponte, si affaccia e guarda l’acqua scura che scorre sotto di lui. Forte è il desiderio di tuffarsi giù ma qualcuno – “forse un angelo vestito da passante” – lo allontana, mettendolo in salvo, e gli ricorda che, se solo aguzzasse lo sguardo, si renderebbe conto che il mondo è “meraviglioso”. Questo racconta “Meraviglioso” di Domenico Modugno (il testo è di Riccardo Pazzaglia), una canzone del 1968, probabilmente ispirata a una scena del film “La vita è meravigliosa” di Frank Capra. Una canzone che non ebbe successo immediato ma che dovette aspettare qualche anno per diventare una canzone popolare. Il brano fu anche scartato dal Festival di Sanremo del 1968, probabilmente perché la commissione esaminatrice ha giudicato inopportuno ammettere una canzone che avesse a che fare col suicidio, proprio l’anno successivo alla tragica scomparsa di Luigi Tenco.

LEGGI ANCHE: Perché “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco è da considerarsi poesia

Il dolore può guarire

Il problema è che la sofferenza e il dolore che proviamo oscurano tutta la bellezza del mondo. Il dolore tenta di attirare la nostra attenzione, tenta di sommergerci, di travolgerci, e spesso glielo permettiamo. Ed è in questi momenti che abbiamo bisogno di qualcuno che ci accolga tra le sue braccia, ci faccia sentire il suo affetto e ci riapra gli occhi. Una persona che ci dica che “perfino il tuo dolore potrà guarire“. D’altra parte, come diceva Hermann Hesse, “i dolori, le delusioni e la malinconia non sono fatti per renderci scontenti e toglierci valore e dignità, ma per maturarci”.

La bellezza delle piccole grandi cose

Ti hanno inventato il mare eh! Tu dici non ho niente
Ti sembra niente il sole!”. Abbiamo di fronte la natura, una natura che sa essere rigogliosa, calda ed emozionante. Ma soprattutto abbiamo intorno le persone che sanno rendere la nostra vita speciale: “Meraviglioso il bene di una donna che ama solo te, meraviglioso. La luce di un mattino, l’abbraccio di un amico, il viso di un bambino, meraviglioso“. Quindi è proprio quando il mondo ci sembra un posto oscuro, senza speranza e senza amore, che dobbiamo tornare ad aprire gli occhi, magari grazie alla spinta della persona giusta, e a sentire ancora il “sapore della vita“, che è “meraviglioso”.

Perché “Meraviglioso” di Domenico Modugno è da considerarsi poesia ultima modifica: 2018-01-09T09:06:16+00:00 da francesca

© Riproduzione Riservata
Tags