Biblioteche

In Tunisia arrivano i taxi-biblioteca, per incoraggiare la gente a leggere di più

In Tunisia arrivano i taxi-biblioteca, per incoraggiare la gente a leggere di più

L’originale idea coinvolge alcuni tassisti tunisini. Con lo slogan “Attenzione: questo taxi contiene un libro” l’iniziativa è stata lanciata dalla piattaforma di book-sharing online YallaRead…

MILANO – “Attenzione: questo taxi contiene un libro.” E’ la decalcomania che il tassista Ahmed Mzoughi, 49 anni, di Tunisi, ha applicato sul suo taxi. Lo slogan fa parte di un’iniziativa letteraria lanciata in ottobre dalla piattaforma di book-sharing online YallaRead ( “Avanti, leggi” in arabo).

LETTURE IN VIAGGIO – In collaborazione con E-taxi, un servizio di chiamata taxi in stile Uber, YallaRead ha messo i libri all’interno di un numero ristretto di taxi come quello di Mzoughi, dando ai passeggeri la possibilità di sfogliare alcune pagine di Paulo Coelho o Naguib Mahfouz dal comfort del sedile posteriore. Gli ingorghi sono abbastanza comuni a Tunisi, tanto che in un solo viaggio si può addirittura leggere almeno i primi paragrafi di un libro, mentre un tragitto che porta da un capo all’altro della città permette la lettura di un intero capitolo. Prima di scendere, i passeggeri sono incoraggiati dalle scritte, o dallo stesso autista, a visitare il sito web di YallaRead, dove trovare il libro e continuare a leggere la storia.

LIBRI IN CONDIVISIONE – Il co-fondatore di YallaRead, il 24enne Ahmed Hadhri, ritiene che i tunisini stiano abbandonando il tempo dedicato alla lettura di libri in favore di quello da dedicare all’intrattenimento on-line, quindi si tratterebbe di una scelta più economica. “I libri in Tunisia sono costosi ed introvabili – afferma – Non c’è Amazon, e molti libri non sono disponibili in libreria. Ciò costringe in molti a chiedere libri ai propri amici all’estero”. Hadhri ha lanciato YallaRead la scorsa primavera. La piattaforma consente ai lettori di condividere la propria libreria personale online e di incontrarsi e confortarsi con altri “topi da biblioteca”.

INCORAGGIARE ALLA LETTURA – Oltre 16mila taxi vengono utilizzati da  di 2,5 milioni di tunisini, secondo il Ministero dei Trasporti. YallaRead ha inserito all’interno dei suoi taxi libri in lingua araba, francese e inglese, di varia natura, in cinque taxi finora. YallaRead sta attivamente cercando di finanziare l’iniziativa attraverso donazioni, in modo che possano espandersi a tutti i taxi a Tunisi. “La maggior parte dei tunisini hanno abbandonato la lettura – afferma Mzoughi dice – ma il programma di YallaRead almeno incoraggia tutti ad aprire un libro, ed a leggere alcune parole o frasi. L’iniziativa è ancora in fase embrionale, ma è già raggiunto più di 500.000 persone grazie ai social media. Alcuni clienti hanno chiamato E-Taxi specificamente per richiedere un taxi YallaRead.”

In Tunisia arrivano i taxi-biblioteca, per incoraggiare la gente a leggere di più ultima modifica: 2016-11-23T09:00:14+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags