Aforismi

Giuseppe Parini, le frasi e gli aforismi celebri

Giuseppe Parini, le frasi e gli aforismi celebri

Il mondo delle lettere ricorda oggi l’anniversario della scomparsa dello scrittore italiano Giuseppe Parini …

MILANO – Figlio di un modesto mercante di stoffe, frequentò le scuole di S. Alessandro o Arcimbolde, tenute dai barnabiti. Nel 1752, grazie alla modesta sicurezza economica dovuta alla rendita della prozia Annamaria Lattuada (che aveva ottenuto nel 1751 in seguito ad una causa con l’esecutore testamentario, Antonio Rigola), il giovane chierico pubblicò una prima raccolta di rime, Alcune poesie di Ripano Eupilino (Ripano è l’anagramma di Parino, Eupili è il nome greco del lago di Pusiano: Parino da Eupili) sotto forma di novantaquattro componimenti di carattere sacro, profano, amoroso, pastorale e satirico, che risentono della sua prima formazione culturale e soprattutto dello spirito bernesco. Da questi versi semplici e non encomiastici, emerge l’immagine di un giovane ancora socialmente e intellettualmente isolato, che non conosce i dibattiti dell’ambiente lombardo ma che è ancora rivolto all’ambito dell’Accademia dell’Arcadia e del classicismo cinquecentesco. Oggi, per ricordare la figura di Giuseppe Parini, uno dei più grandi poeti italiani, abbiamo selezionato le sue frasi più celebri.

.

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi di Giuseppe Parini !

.

“Tutta la sapienza consiste nel diffidare de’ nostri sensi e delle nostre passioni.”

.

“Se io avessi a resuscitare, io per me prima d’ogni altra cosa desidererei d’esser uomo dabbene; in secondo luogo d’essere uomo sano, dipoi d’esser uomo d’ingegno, quindi d’esser uomo ricco.”

.

“O tiranno signore de’ miseri mortali, o male, o persuasore orribile di mali, Bisogno, e che non spezza tua indomita fierezza…”

.

“Me non nato a percuotere le dure, illustri porte,
nudo accorrà, ma libero, il regno della morte.”

.

“Amor con l’età fervida convien che si dilegue; ma l’amistà ne segue fino a l’estremo dì. Le belle, ch’or s’involano schife da noi lontano, verranci allor pian piano lor brindisi ad offrir. E noi compagni amabili che far con esse allora? Seco un bicchiere ancora bevere, e poi morir.”

.

“Chi de la gloria è vago sol di virtù sia pago.”

.

“Ben folle è quegli che a rischio de la vita onor si merca.”

.

“Dall’alma origin solo han le lodevol’opre. Mal giova illustre sangue ad animo che langue.”

.

Giuseppe Parini, le frasi e gli aforismi celebri ultima modifica: 2017-08-15T09:00:00+00:00 da developer

© Riproduzione Riservata
Tags