Aforismi

Gabriele D’Annunzio, le frasi e gli aforismi celebri

In occasione dell'anniversario della scomparsa dello scrittore, vi proponiamo i suoi aforismi più celebri

In occasione dell’anniversario di nascita dello scrittore Gabriele D’Annunzio, vi proponiamo i suoi aforismi più celebri…

MILANO – Il poeta e patriota italiano Gabriele D’Annunzio è stato uno degli ultimi grandi rappresentanti del Decadentismo italiano. Nel rapporto con il particolare ambiente culturale e mondano di Roma, cominciò a forgiare il suo stile raffinato e comunicativo, la sua visione del mondo e il nucleo centrale della sua poetica. Dopo vari spostamenti e un periodo in Francia, D’Annunzio tornò in Italia nel 1915, per divenire un partecipante attivo della Grande Guerra. Per celebrare l’anniversario di nascita, vi proponiamo i suoi aforismi più celebri.

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi dello scrittore !

.

“Ci sono certi sguardi di donna che l’uomo amante non scambierebbe con l’intero possesso del corpo di lei”

.

“La passione in tutto. Desidero le più lievi cose perdutamente, come le più grandi. Non ho mai tregua.”

.

La nostra vita è un’opera magica, che sfugge al riflesso della ragione e tanto più è ricca quanto più se ne allontana, attuata per occulto e spesso contro l’ordine delle leggi apparenti.”

.

“Gli uomini d’intelletto, educato al culto della Bellezza, conservano sempre, anche nelle peggiori depravazioni, una specie di ordine.”

.

“Colui il quale molto ha sofferto è men sapiente di colui il quale molto ha gioito.”

.

“L’istinto di ferocia bestiale si celava in fondo alla sua sensualità possente”

.

“Il privilegio dei morti: non moriranno più.”

.

“Sogno di tutti gli uomini intellettuali: essere costantemente infedele ad una donna costantemente fedele.”

.

“Il mondo è la rappresentazione della sensibilità e del pensiero di pochi uomini superiori”

.

“Un’oscura tristezza è in fondo a tutte le felicità umane”

 

Gabriele D’Annunzio, le frasi e gli aforismi celebri ultima modifica: 2017-03-12T09:39:39+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags