Libri

Carnevale, le dieci maschere preferite dagli amanti dei libri (Parte 1)

Carnevale, le dieci maschere preferite dagli amanti dei libri (Parte 1)

Per celebrare il martedì grasso ecco i dieci travestimenti più “a effetto” ispirati a grandi personaggi maschili della letteratura. In seguito quelli femminili …

MILANO – Oggi si celebra il martedì grasso! Ma come si travestono i veri appasionati di libri? Altro che Arlecchino e Colombina, per festeggiare il Carnevale, alle tradizionali maschere, i veri booklover preferiscono i travestimenti ispirati ai grandi personaggi letterari! Che vogliate passare la serata a una festa, nelle strade della vostra città, oppure a casa con degli amici, delle buone idee per un costume originale possono sempre tornare utili. Ecco dunque i nostri suggerimenti “per lui”, per mostrare la vostra passione per i libri, anche tra coriandoli e stelle filanti. Con le donne rimandiamo l’appuntamento a domani…

.

Zorro – Il celebre eroe mascherato ha fatto la sua prima comparsa in un romanzo breve di inizio 1900, conquistando poi fama e fortuna non solo nella prosa, ma anche e soprattutto al cinema e in TV. Mantello nero e maschera nera a coprire il viso, la spada al fianco per poter “firmare” con una zeta come segno di riconoscimento. Non importa se non avete un cavallo con cui dileguarvi nella notte, il costume sarà comunque riuscito.

.

D’Artagnan – Per restare in tema di avventure e spadaccini, perché non prendere ispirazione dal guascone che diventò poi Moschettiere e si unì al trio formato da Aramis, Athos e Portos per combattere il perfido Cardinale e salvare la monarchia francese? Direttamente dal romanzo di Alexandre Dumas del 1844, stivaloni in cuoio, cappello piumato e spada, uniti a un atteggiamento un po’ sbruffone e a una certa tendenza a mettersi nei guai faranno di voi un D’Artagnan perfetto.

.

Sandokan – Direttamente dalle pagine dei romanzi d’avventura di Emilio Salgari, la Tigre della Malesia. Un pirata gentiluomo, affascinante, carismatico ed eroico, che lotta contro il colonialismo britannico in nome della libertà. Se volete mascherarvi da Sandokan potete ispirarvi ai moltissimi film che sono stati girati sulle sue avventure. Un turbante, pantaloni all’orientale e soprattutto scimitarra e kriss (il tipico pugnale malese) al fianco sono gli elementi base per un costume di sicuro impatto.

.

Aladino – Gilet, fez e immancabile lampada al fianco. Per il tappeto magico vediamo cosa si può fare. Sebbene il racconto delle avventure di questo giovane sia uno dei più celebri delle “Mille e una notte”, non tutti sanno che questa storia non compariva nella versione originale della raccolta. Aladino compare infatti a partire dall’edizione in francese di Antoine Galland. Poco importa, comunque, questa precisazione: quanto a riconoscibilità e simpatia il personaggio ha poco da imparare.

.

Sherlock Holmes – Per impersonare al meglio l’eccentrico detective nato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle vi basterò procurarvi alcuni accessori. Lente d’ingrandimento, impermeabile da pioggia e pipa faranno di voi uno Sherlock Holmes fenomenale. Speriamo solo che le capacità deduttive del vostro personaggio non vengano chiamate in causa per risolvere un furto di frittelle o la sparizione di qualche soprammobile.

.

Robin Hood – Se vi sentite in vena di eroismo, se il vostro sogno è sempre stato quello di “rubare ai ricchi per darei ai poveri” e poi nascondervi nella foresta, allora è il mitico arciere britannico il costume adatto a voi. Non tutti sanno che i suoi inizi letterari risalgono molto indietro nel tempo, addirittura alla seconda metà del 1300. il personaggio, così come le sue origini, l’epoca in cui sarebbe vissuto e i suoi compagni si sono evoluti nel corso dei secoli, fin ad arrivare alla versione più contemporanea che porta la firma di Alexandre Dumas.

.

Capitan Uncino – Carnevale, si sa, è anche il periodo del ribaltamento, il periodo in cui si può immaginare di essere quello che nella vita reale non saremo mai. Per quelli di voi che sognano di interpretare un cattivo, almeno per una volta, il leggendario nemico di Peter Pan è uno dei pirati più riconoscibili di sempre e certo non correrete il rischio di passare inosservati. Un uncino in plastica e un cappello con il teschio e il gioco è fatto.

.

Dracula – Per restare in tema di cattivi e di fantasie irrealizzabili, vista anche la fortuna che oggi riscuotono vampiri e affini, perché non tornare alle origini del mito e vestire i panni del succhia-sangue più famoso e spaventoso della letteratura? I canini appuntiti sono la caratteristica più importante e identificativa del personaggio. In commercio se ne trovano di tutti i tipi.

.

Harry Potter – Per i più giovani tra voi, perché non ispirarsi al mondo magico ideato dalla Rowling per il vostro costume? Interpretare Harry Potter o qualsiasi altro allievo della scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts è relativamente semplice: basta un mantello/tunica nera che copra qualunque abito voi portiate sotto, una sciarpa dei colori giusti o una spilla che identifichi la Casa a cui appartenete e l’immancabile bacchetta. Per chi volesse spingersi a impersonare proprio il protagonista della saga, occhiali spessi e cicatrice a saetta sulla fronte completeranno il travestimento.

.

James Bond – Se invece volete indossare uno smoking, sorseggiare Martini ed esibire una donna bellissima come accompagnatrice, il protagonista dei romanzi di Ian Fleming è esattamente quello che fa per voi. Affascinante, carismatico e sfrontato, 007 è un agente segreto al servizio di Sua Maestà britannica. Ma per una serata, pensiamo che possiate mettere da parte le fughe a effetto e le corse mozzafiato in auto, limitandovi a intrattenere gli ospiti con charme.

.

Carnevale, le dieci maschere preferite dagli amanti dei libri (Parte 1) ultima modifica: 2018-02-13T09:50:10+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags