Biblioteche

Biblioteca per bambini in carcere, partita la raccolta libri

Biblioteca per bambini in carcere, partita la raccolta libri

Nell’ambito del progetto “Giallo, rosso e blu”, l’associazione Fermenti Lattici lancia una campagna di “sostegno” per allestire uno spazio dedicato alla lettura per i piccoli in visita nel carcere salentino…

MILANO – E’ partita in cinque librerie di Lecce la campagna di donazione di libri per sostenere la biblioteca dei bambini che sta per nascere nel Carcere di Borgo San Nicola, nella periferia del capoluogo salentino. La biblioteca è uno degli interventi che l’associazione Fermenti Lattici realizzerà nell’ambito di “Giallo, rosso e blu – I bambini colorano Borgo San Nicola“, progetto che si è aggiudicato il bando nazionale “Infanzia Prima“, promosso da Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo e Fondazione con il Sud, con l’accompagnamento scientifico di Fondazione Zancan in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Unica iniziativa pugliese tra le dieci assegnatarie del bando, nasce con l’obiettivo di avviare un sistema di accoglienza per i bambini in visita nel carcere leccese allo scopo di favorire una frequentazione meno traumatica e offrire tempi e spazi di condivisione insieme alla propria famiglia.

COME CONTRIBUIRE – La biblioteca, la cui inaugurazione è prevista alla fine di marzo, sarà creata da zero insieme ai genitori detenuti, in base alle indicazioni che i bambini hanno fornito durante il laboratorio di progettazione partecipata in corso da gennaio nella sala d’attesa del carcere. Per sostenere l’iniziativa l’associazione Fermenti Lattici lancia, dunque, una campagna di donazione di libri per l’infanzia che andranno a rifornire gli scaffali della biblioteca. I libri potranno essere acquistati nelle “librerie amiche” di Lecce: Liberrima (Corte dei Cicala), Officine Culturali Ergot (Piazzetta Falconieri), SemiMinimi (via Colonnello Costadura), Icaro (Viale Cavallotti), Le Fanfaluche (via Salvatore Grande). Per donazioni di libri usati, per proporre la propria libreria o per sostenere il progetto è possibile contattare l’associazione al numero 3404722974 o alla mail [email protected].

NON SOLO BIBLIOTECA – Oltre alla creazione della biblioteca il progetto prevede anche la realizzazione di due ludoteche, la sistemazione di aree verdi e un fitto calendario di appuntamenti, laboratori, spettacoli, letture, mostre che coinvolgereanno in maniera attiva bambini, genitori detenuti, genitori liberi e accompagnatori, fino a dicembre 2018. Giallo, rosso e blu aderisce alla Carta dei diritti dei figli dei genitori detenuti (Roma, 6 settembre 2016 – Ministero di Giustizia) che riconosce formalmente il diritto dei minori alla continuità del proprio legame affettivo con il proprio genitore detenuto e, al contempo, ribadisce il diritto alla genitorialità dei detenuti e si inserisce in un contesto caratterizzato da una condizione di svantaggio, che a Lecce riguarda circa 250 bambini che non hanno la possibilità di instaurare un rapporto quotidiano con il genitore, costruire ricordi e condividere un’esperienza gratificante con la propria famiglia. Il denso programma di attività è partito in anteprima lo scorso dicembre, con una serie di incontri tra l’associazione Fermenti Lattici e il corpo di polizia penitenziaria allo scopo di condividere obiettivi e definire le varie fasi del progetto. Parte trainante sarà l’autocostruzione e la rigenerazione delle aree esistenti per la creazione dei nuovi spazi e di un progetto comune sostenibile nel tempo.

Biblioteca per bambini in carcere, partita la raccolta libri ultima modifica: 2017-03-03T10:55:36+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags