Festival letterari

In arrivo la 55^ esima edizione del Bologna Children’s Book Fair

In arrivo la 55^ esima edizione del Bologna Children’s Book Fair

Il futuro del mercato e i premi più prestigiosi: l’editoria internazionale e il mondo dei contenuti per bambini e ragazzi si riuniscono a Bolognafiere

MILANO – Bologna Children’s Book Fair, a BolognaFiere dal 26 al 29 marzo 2018 , è da 55 anni il punto di riferimento per editori, autori, illustratori, agenti letterari, distributori, insegnanti, sviluppatori, traduttori e per tutte le altre figure che lavorano nel mondo dell’editoria e dei contenuti per l’infanzia. Partecipare agli oltre 250 workshop e conferenze proposti, visitare le mostre che testimoniano e spesso anticipano il meglio dell’illustrazione internazionale: questo e molto altro ancora è Bologna Children’s Book Fair. Ospite d’Onore 2018 è la Cina. Una presenza in Fiera importante, di spazi e contenuti: una grande mostra dedicata al meglio dell’illustrazione contemporanea cinese, oltre 100 espositori e circa 3.000 titoli, tra libri di narrativa, albi illustrati,  fumetti, libri dedicati alla lettura dei genitori ai propri figli, manuali per imparare la lingua cinese e libri di divulgazione scientifica. Lo stand collettivo si articola in tre aree, una dedicata ai libri, una alle mostre e una agli incontri internazionali.

Le mostre

Anima del Centro Servizi della Fiera è la Mostra Illustratori, da oltre 50 anni un punto di riferimento per il mondo dell’illustrazione internazionale, fucina di nuovi talenti e vetrina delle tendenze più recenti dell’illustrazione di tutto il mondo. La Mostra propone una selezione di artisti di diverse culture, che intende porsi come una guida per tutti i professionisti che ogni anno si danno appuntamento in Fiera. Dopo il successo della scorsa edizione, anche quest’anno le tavole degli 80 artisti selezionati da una importante giuria internazionale vengono proposte con l’allestimento ideato nel 2017: per ricreare la suggestione degli infiniti tavoli ricoperti di illustrazioni che si trovano davanti le giurie per selezionare i lavori, le opere sono infatti disposte orizzontalmente secondo un design nuovissimo, curato da Chialab con BolognaFiere.

Gli incontri

La proposta di incontri di approfondimento del grande palinsesto della Fiera – quest’anno con più di 200 appuntamenti – si arricchisce di nuovi spunti con gli incontri organizzati da Bologna Children’s Book Fair: sette gli appuntamenti di questa edizione che vedono i più importanti protagonisti dell’editoria italiana e internazionale dialogare sulle novità e sulle tendenze in atto, per fare un punto dello stato dell’arte. A partire dall’importante convegno, organizzato da BolognaFiere in collaborazione con il  New York Times in occasione del 65esimo anniversario del Best Illustrated Children’s Books Award, e dalla conferenza internazionale dedicata ai Children’s Books On Art, Architecture & Design, per finire poi con un grande appuntamento in ricordo di Carla Poesio, con il congresso delle Librerie Indipendenti Europee, un incontro sugli audiobook, l’ormai consolidato Dust or Magic, organizzato in collaborazione con l’americana Children’s Technology Review, e la tavola rotonda Identity and Diversity of Latin American Illustration.

Bologna Digital Media

BDM è un centro dinamico che offre a editori, sviluppatori, produttori televisivi e cinematografici, studi di animazione, artisti e autori la possibilità di partecipare a eventi, in cui sono contemporaneamente presenti start-up e marchi di livello mondiale. Quest’anno il padiglione ospita anche l’Illustrators Survival Corner, trasformando così l’intera area in uno spazio di incontro tra arte, narrazione e tecnologia. Nell’edizione 2018 la realtà aumentata e gli audiolibri digitali rappresentano temi strettamente correlati, che associano l’universo della stampa all’universo digitale. Per tre giorni, dal 26 al 28 marzo, in questo spazio si tengono gli incontri del Digital Café, mentre nella Digital Conference Room trovano spazio eventi speciali, di maggiore durata, alcuni dedicati agli sviluppatori, altri agli editori e altri ancora agli insegnanti. Bologna Digital Media vede muoversi assieme nuovissime startup italiane come Ellybee di Catania e giganti come Google, Apple e Netflix, presenti nel Business Lounge, e Wacom e Moleskine, nel nuovo stand Discovery Hub, in una sorta di incontro tra piccoli e grandi, tutti a Bologna per presentare l’innovazione e discutere dell’affascinante dialogo tra il libro e lo schermo, la tradizione e il futuro. Sono presenti espositori provenienti da Regno Unito, Italia, Corea, Danimarca, Stati Uniti, Irlanda, Canada, Germania, con eventi formativi su cinema, videogiochi, oltre ad artisti che lavorano nel digitale.

Bologna Children’s Book Fair in città

Anche quest’anno la Bologna Children’s Book Fair arriva in città con i suoi contenuti per il grande pubblico.
La mostra The ExtraordinaryLibrary 2. Cinema e spettacolo. It’s showtime, 100 libri illustrati per ragazzi selezionati dalla Fiera del Libro per Ragazzi in occasione di Pitti Immagine Bimbo 2018, è esposta dal 24 marzo al 28 aprile alla Cineteca di Bologna, per invitare lettori e appassionati a spalancare gli occhi e a lasciarsi incantare dalla selezione degli albi da tutto il mondo, alla scoperta della storia dello spettacolo e delle sue icone fra cinema, teatro, musica, opera, danza. Da Audrey Hepburn a Charlot, da Hitchcock a Tati, dalla Lanterna Magica a Godard, da Ella Fitzgerald all’Opera, dallo Zootropio alla caccia al tesoro, la mostra è l’occasione per leggere storie vere e fantastiche di persone, personaggi, mestieri e luoghi dello spettacolo, del cinema, della danza e del canto attraverso le pagine illustrate di 100 libri straordinari da tutto il mondo.
In programma attività didattiche dedicate, aperte al pubblico i sabato pomeriggio e su prenotazione per le scuole le mattine.
E ancora un’occasione imperdibile per le scuole cittadine: grazie alla collaborazione con Salaborsa Ragazzi, Bologna Children’s Book Fair ha individuato 20 classi a ciascuna delle quali BolognaFiere ha inviato 25 libri di uno dei 10 autori finalisti. Ogni classe ha così “adottato” un titolo da leggere. Durante la Fiera gli autori visitano le scuole e incontrano ciascuno i propri lettori. Dopo la Fiera, le classi saranno invitate a scrivere un report del loro incontro; una commissione di docenti e giornalisti valuterà gli elaborati e decreterà un vincitore. Ai ragazzi della classe che avrà prodotto il miglior elaborato Bologna Children’s Book Fair regalerà la collezione completa dei 5 libri finalisti dello Strega 2018 (nella categoria di riferimento) e un diploma di “critico in erba” conferito dal Presidente di BolognaFiere in una cerimonia ufficiale presso la scuola stessa.

 

 

In arrivo la 55^ esima edizione del Bologna Children’s Book Fair ultima modifica: 2018-03-25T09:00:58+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags