In evidenza

Per amore dei libri, le librerie mobili in tutto il mondo

2f771c78ac694c6d99a74a357ef04747_18(1)

Dalla Nigeria ai Paesi Bassi, le librerie mobili stanno offrendo una nuova opportunità ai ragazzi bisognosi di istruzione, diffondendo così conoscenza …

MILANO – Gli autobus di Lagos, i container di spedizione nei Paesi Bassi e persino un paio di asini colombiani, stanno offrendo una nuova prospettiva di “librerie mobili”, diffondendo conoscenza nelle loro comunità.  Viaggiando da un posto all’altro, le biblioteche mobili di tutto il mondo mirano a portare i benefici della lettura a coloro che non hanno accesso ai libri. L’idea è in circolazione sin dal diciannovesimo secolo ma, nonostante la disponibilità di ebook e di un accesso a Internet sempre più diffuso, le librerie mobili non sono scomparse. Al contrario, si stanno adattando per soddisfare i bisogni delle loro comunità, fornendo non solo libri ma workshop e formazione o semplicemente una connessione umana per le persone che vivono in aree remote. Scopriamo di cosa si tratta.

La biblioteca mobile per portare libri ai bambini in Nigeria

Funmi Ilori porta libri ai bambini nello stato di Lagos in Nigeria, credendo fortemente che questa sia la su vocazione. Dal visitare case con due cestini pieni di libri, Ilori ha sviluppato la prima biblioteca mobile del paese e i suoi quattro autobus hanno visitato oltre 3.000 bambini fino ad ora. “Le biblioteche sono uno degli spazi più importanti per ogni comunità”, afferma Ilori. “Ho visto un enorme vuoto in Nigeria perché, anche se esistono biblioteche pubbliche, sono scarse e i bambini non sono in grado di viaggiare abbastanza per godersi gli spazi delle biblioteche pubbliche”. Gli autobus effettuano 44 soste ogni settimana presso scuole e centri comunitari, nonché un viaggio mensile nelle zone rurali al di fuori dello stato di Lagos. Ogni bambino che visita iRead può scegliere tra circa 13.000 libri e riceve una borsa della biblioteca e un libro di recensioni, in cui può scrivere ciò che pensa del libro preso in prestito. Il team di iRead ospita inoltre workshop per educare i bambini su argomenti come lo sviluppo sostenibile usando canzoni, opere teatrali e arte.

La biblioteca dell’asino in Colombia

“La prima volta che le persone mi hanno visto sugli asini, hanno riso”, dice Luis Soriano, fondatore di Bibliburro, una biblioteca mobile alimentata da un asino che viaggia nel nord della Colombia. “Hanno pensato che fossi impazzito: il circo è arrivato in città”, dicevano.  Biblioburro, unione delle parole biblioteca e asino in spagnolo, ha fatto la sua comparsa quando Soriano, 48 anni, ha iniziato la sua avventura con i suoi due asini: Alfa e Beto. Insegnante di mestiere, voleva migliorare l’accesso ai libri degli alunni dopo aver notato che molti di loro non progredivano come previsto a scuola.“Ho visitato ciascuna delle loro case e ho capito che c’era una vera mancanza di libri”, racconta Soriano ad Al Jazeera”. Così un giorno, ho deciso di vfare visita loro con i libri.  “All’inizio, portavo i libri tra le mie braccia ma le case erano troppo distanti, così ho deciso di usare il mio asino”. Quando iniziò quest’aventura nella montuosa provincia maddalena della Colombia nel 1997, l’area era difficile da raggiungere in auto, quindi gli asini erano la soluzione ideale. Usando bisacce appositamente progettate, ogni asino può trasportare fino a 150 libri. Il miglioramento dell’infrastruttura e degli investimenti pubblici nell’espansione delle biblioteche negli ultimi 20 anni, ha migliorato l’accesso ai libri e all’istruzione per coloro che vivono lungo la strada di Soriano, ma il suo lavoro con Biblioburro continua.

La biblioteca mobile in Siria

Nel luglio dello scorso anno, i bambini nelle zone rurali delle province di Idlib e Aleppo in Siria si sono imbattuti in uno spettacolo insolito: un furgone dai colori vivaci pieno di libri. Visitando scuole, moschee e altri luoghi pubblici, la Biblioteca Mobile è un progetto che mira a incoraggiare l’educazione dei bambini attraverso la lettura in aree in cui molte scuole sono state costrette a chiudere a causa della guerra in corso nel paese. “Leggere libri infonde un senso di apertura”, afferma Malek Refai, project manager della Mobile Library. “Stiamo cercando di aiutare i giovani a trovare la loro strada verso il futuro. Forse possono trovare qualcosa di interessante o qualcosa di cui sono appassionati accedendo a questi libri”, dice ad Al Jazeera. Modificato con scaffali e illuminazione, la Biblioteca Mobile ospita una raccolta di circa 2.000 libri per bambini, acquisita attraverso un complicato processo di intermediazione tra librerie a Idlib e Damasco.

BiebBus, il contenitore di libri nei Paesi Bassi

Destinato ai bambini di età compresa tra i quattro ei 12 anni, il BiebBus è una biblioteca mobile nella regione Zaan dei Paesi Bassi. Il design del bus si basa su un container standard da 12 metri che si espande per contenere una “stanza del tesoro” che ospita i libri, mentre il contenitore diventa un’area di lettura e gioco con computer e pavimento in vetro che può ospitare un’intera classe di bambini. Attualmente esistono tre BiebBussen che, combinati, raggiungono ogni anno circa 10.000 bambini in età scolastica nei Paesi Bassi.

Foto: www.aljazeera.com

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per amore dei libri, le librerie mobili in tutto il mondo ultima modifica: 2018-04-24T09:18:02+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags