Aforismi

Eduardo De Filippo, le frasi e gli aforismi celebri


In occasione dell’anniversario della scomparsa del grande autore teatrale Eduardo de Filippo vi proponiamo alcuni dei suoi aforismi più celebri …

MILANO – Oggi il mondo del teatro celebra l’anniversario della scomparsa di Eduardo de Filippo, uno dei massimi esponenti della cultura italiana del Novecento, autore di numerosi drammi teatrali da lui stesso diretti e interpretati. Molti dei suoi lavori, inoltre, sono stati tradotti e portati all’estero. Fu candidato al Premio Nobel per la Letteratura e venne nominato, grazie ai suoi meriti, Senatore a Vita dall’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini. In questa occasione, vi proponiamo i suoi aforismi più celebri.

.

Clicca qui per leggere e condividere i suoi aforismi sui social !

.

“E’ stata tutta una vita di sacrifici e di gelo!! Così si fa il teatro. Così ho fatto! ma il cuore ha tremato sempre tutte le sere! e l’ho pagato, anche stasera mi batte il cuore e continuerà a battere anche quando si sarà fermato.”

.

“Se un’idea non ha significato e utilità sociale non m’interessa lavorarci sopra”

.

“Quando è buon tempo ognuno è marinaio e si vorrebbe mettere al timone. Col mare in calma tutti sono capaci di portare un vapore a passeggiare.”

.

“Voglio dire che tutto ha inizio, sempre da uno stimolo emotivo: reazione a una ingiustizia, sdegno per l’ipocrisia mia ed altrui, solidarietà e simpatia umana per una persona o un gruppo di persone, ribellione contro leggi superate e anacronistiche con il mondo di oggi.”

.

“I fantasmi non esistono. I fantasmi siamo noi, ridotti così dalla società che ci vuole ambigui, ci vuole lacerati, insieme bugiardi e sinceri, generosi e vili.”

.

“Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male.”

.

“La vita è dura e nessuno t’aiuta. O meglio, c’è chi ti aiuta ma una volta sola per poter dire ‘t’ho aiutato’!”

.

“Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri, nella vita, recitano male.”

.

Eduardo De Filippo, le frasi e gli aforismi celebri ultima modifica: 2017-10-31T09:12:17+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags