Biografie

Accadde oggi – 4 ottobre. Nel 1990 moriva Alberto Caracciolo, filosofo italiano

Accadde oggi – 4 ottobre. Nel 1990 moriva Alberto Caracciolo, filosofo italiano

Il mondo delle lettere oggi ricorda la scomparsa del filosofo italiano Alberto Caracciolo, avvenuta il 4 ottobre 1990 a Genova …

MILANO –  Il mondo letterario ricorda Alberto Caracciolo, filosofo italiano, scomparso negli anni ’90 a Genova.

ALBERTO CARACCIOLO – Dopo gli studi liceali nella città di Verona, si trasferì a Pavia, dove fu alunno del Collegio Ghislieri e studiò filosofia. In collegio fece la conoscenza di Teresio Olivelli, destinato a diventare uno dei più noti martiri della Resistenza e al quale dedicò, su incarico del Rettore del Ghislieri stesso, una monografia. Nel dopoguerra inizia a insegnare nei licei (a Pavia, Lodi e Brescia), ma nel 1951 ottiene la cattedra di Estetica e viene chiamato all’Università di Genova, dove inizia la sua carriera accademica, con studi che si allargheranno presto alla Filosofia teoretica e alla Filosofia della religione.

IL PENSIERO – La riflessione di Caracciolo si sviluppa inizialmente all’interno della tradizione crociana, ma poi acquisisce tratti più originali a contatto con la filosofia tedesca contemporanea: specialmente Karl Jaspers, Karl Löwith e Martin Heidegger, di cui ha tradotto in italiano – assieme alla moglie Maria Perotti Caracciolo – In cammino verso il Linguaggio del 1959. Di particolare interesse e importanza sono i suoi studi sul nichilismo – a partire dagli scritti su Giacomo Leopardi – e sulla dimensione religiosa dell’esistenza. Nella sua riflessione egli ha pure mostrato una forte attenzione per il rapporto tra pensiero e poesia, tra pensiero e musica. Tra i suoi allievi vi sono stati Giovanni Moretto, Domenico Venturelli e Gerardo Cunico.

 

 

Accadde oggi – 4 ottobre. Nel 1990 moriva Alberto Caracciolo, filosofo italiano ultima modifica: 2017-10-04T09:00:51+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags