Biografie

Accadde oggi – 26 novembre. Ricorre oggi l’anniversario di nascita di Charles M. Schulz, il creatore dei Peanuts

Accadde oggi - 26 novembre. Ricorre oggi l'anniversario di nascita di Charles M. Schulz, il creatore dei Peanuts

Il 26 novembre 1922 nasceva Charles Monroe Schulz, fumettista universalmente noto come il creatore dei Peanuts …

MILANO – Il 26 novembre 1922 nasceva Charles Monroe Schulz, fumettista universalmente noto come il creatore dei Peanuts. Le sue strisce e i suoi indimenticabili personaggi sono un fenomeno di culto e a loro sono stati dedicati anche gli studi di eminenti letterati, tra cui Umberto Eco.

Gli anni della giovinezza

Schulz nasce a St. Paul, una delle Twin Cities del Minnesota insieme a Minneapolis. Quella per il fumetto è per lui una vera e propria vocazione, un destino. Fin da neonato riceve infatti da uno zio il soprannome di Sparky, da Sparkplug, personaggio dell’allora popolarissimo fumetto “Barney Google” – “Barnabò Goggoloni” o anche “Bertoldo Scalzapolli” in italiano. A scuola mostra subito un gran talento per l’arte e si racconta che una sua insegnante, vedendo un disegno di Sparky – nome con cui Schulz firma i suoi primi lavori – ne abbia predetto il futuro di artista. La sua vita è disseminata di incontri da cui trarrà ispirazione per i suoi personaggi. A 13 anni gli regalano un cane bianco e nero, Spike, che diventa il modello di Snoopy – ma nelle sue strisce appare talvolta anche uno Spike, che di Snoopy è il fratello. Charlie Brown era invece un suo amico delle superiori, mentre la ragazzina con i capelli rossi che di Charlie Brown è innamorata è ispirata a Donna World, impiegata della contabilità presso la Art Instruction School dove Schulz insegna dopo il diploma e suo primo amore non corrisposto.

I Peanuts

È il “St. Paul Pioneer Press”, il giornale di St. Paul, a pubblicare con cadenza regolare, nel 1947, la prima striscia a fumetti di Schulz, dal titolo “Li’l Folks”. Nel 1950 Schulz raccoglie i suoi lavori migliori e li manda alla United Features Syndicate, ricevendo un riscontro positivo. Si trasferisce allora a New York e qui dà vita alle strisce che il suo editore chiama “Peanuts” – cioè “noccioline”, termine con cui vuole sottolineare come si leggano velocemente e insaziabilmente. Nascono così Snoopy, Charlie Brown, Lucy, Linus, Schroeder, Woodstock, che fanno il loro debutto ufficiale il 2 ottobre 1950, quando escono su vari quotidiani statunitensi. In breve, i Peanuts diventano il fumetto più famoso al mondo, diffuso in 67 Paesi e pubblicato su 2.293 giornali. La loro forza è la capacità di mettere a fuoco, attraverso lo sguardo acuto dei bambini, i grandi problemi e le grandi domande che riguardano tutti noi. Colpito da un ictus nel novembre 1999, poco dopo Schulz scopre di avere un cancro e il 14 dicembre annuncia il suo ritiro. Muore il 12 febbraio del 2000 in California, e il giorno dopo appare la sua ultima striscia. Rispettando le sue volontà, nessuno ha più disegnato nuove strisce che abbiano come protagonisti i suoi personaggi: Snoopy e tutti gli altri se ne vanno con lui.

 

Accadde oggi – 26 novembre. Ricorre oggi l’anniversario di nascita di Charles M. Schulz, il creatore dei Peanuts ultima modifica: 2017-11-26T09:00:47+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags