Libri

Accadde oggi – 24 gennaio. Ricorre l’anniversario di nascita di Edith Wharton

Accadde oggi - 24 gennaio. Ricorre l'anniversario di nascita di Edith Wharton

Si celebra oggi l’anniversario di nascita di Edith Wharton, la prima scrittrice insignita del Premio Pulitzer per il grande romanzo “L’età dell’innocenza”…

MILANO – Si celebra oggi l’anniversario di nascita di Edith Newbold Jones, nota con il nome Edith Wharton preso da sposata, la prima scrittrice insignita del Premio Pulitzer per il grande romanzo “L’età dell’innocenza”.

.

LA FORMAZIONE E GLI ESORDI LETTERARI – Edith Newbold Jones nasce il 24 gennaio 1862 a New York da una ricca famiglia di notabili. Quando l’autrice è ancora piccola, nel 1866, a causa di investimenti sbagliati i Newbold Jones sono costretti a trafserirsi in Europa, dove Edith cresce studiando privatamente, impara l’italiano, l’inglese e il francese e si appassiona all’arte e alla letteratura. Scrive il suo primo romanzo a 14 anni con lo pseudonimo di David Olivieri e compone versi: alcune delle sue poesie vengono pubblicate dalla rivista “Atlantic Monthly”. Si sposa con Edward Wharton, banchiere di Boston di 12 anni maggiore di lei e amico di suo fratello, nel 1885, dopo aver rotto un precedente fidanzamento. Inizia a collaborare nel 1890 con il Magazine Scribner e nel 1902 esce il suo primo romanzo “La valle della decisione”, ambientato nell’Italia del Settecento. In quegli stessi anni il marito inizia a manifestare la sua instabilità mentale e caratteriale, che provoca la rottura definitiva del rapporto nel 1906. Da allora l’autrice decide di stabilirsi in Francia.

.

IL SUCCESSO – Tra 1906 e 1909 Edith Wharton conosce e frequenta il giornalista Morton Fullerton, l’amore della sua vita. Sono anche gli anni in cui la sua carriera letteraria decolla. Nel 1911 pubblica infatti quella che secondo gran parte della critica è la sua opera meglio riuscita, “Ethan From”, a metà tra il racconto lungo e il romanzo breve. Nel frattempo coltiva l’altra sua grande passione, viaggiare, e si spinge in quelle che per una donna del suo tempo sono quasi delle imprese. Arriva fino al Monte Athos in Grecia, luogo scaro precluso alle donne, e in Marocco fa visita a un harem. Prima della Grande guerra dà vita in Francia, nella sua casa di Parigi e in quella nel Sud del Paese, a circoli e ostelli letterari frequentati da scrittori di primo piano, intellettuali e giornalisti. Nel 1913 divorzia, ma mantiene il cognome del marito.

.

GLI ANNI DELLA GRANDE GUERRA – L’esperienza dei circoli letterari si prolunga ance negli anni della Prima guerra mondiale, durante i quali dà vita agli ostelli americani per rifugiati, iniziativa per cui le viene conferita nel 1916 dal governo francese la Legion d’Onore. Tra gli autori che li frequentano si ricordano personaggi del calibro di Henry James, profondo estimatore dell’opera della scrittrice, Walter Berry e Bernard Berenson. Crea inoltre laboratori per donne senza lavoro e senza assistenza e si impegna in attività umanitarie. Per quanto riguarda l’attività di scritture, collabora con giornali americani fornendo aggiornamenti sul conflitto e le vicende politiche europee e compone racconti e novelle.

.

L’ETÀ DELL’INNOCENZA, IL CAPOLAVORO DI EDITH WHARTON – Alla fine della guerra, nel 1920, pubblica il suo capolavoro, “L’età dell’innocenza”, romanzo che racconta con sarcasmo e tono fortemente critico quell’ambiente dell’alta società newyorkese da cui l’autrice stessa proveniva. L’anno successivo riceve il Premio Pulitzer. Da questo libro Martin Scorsese ha tratto nel 1993 l’omonimo film con Michelle Pfeiffer, Winona Ryder, Daniel Day-Lewis.  Tra gli anni ’20 e ’30 scrive altri romanzi, ma nessuno raggiunge le vette de “L’età dell’innocenza”. Tra questi ricordiamo la “Tetralogia di New York”, che comprende “False”, “La zitella”, “La scintilla” e “Il giorno di capodanno, usciat nel 1924. Nel 1937 pubblica “Fantasmi”, una raccolta di racconti che sente la forte influeza dell’opera dell’amico Henry James. Quello stesso anno l’11 agosto muore a Saint-Brice-sous-Forêt, una cittadina francese, lasciando incompiuto il suo ultimo romanzo, “I bucanieri”.

Accadde oggi – 24 gennaio. Ricorre l’anniversario di nascita di Edith Wharton ultima modifica: 2018-01-24T09:00:00+00:00 da francesca

© Riproduzione Riservata
Tags