Biografie

Accadde oggi – 22 marzo. Ricorre l’anniversario della scomparsa di Goethe

20032015125157_sm_11353

Si ricorda oggi l’anniversario di morte di uno dei più importanti esponenti della cultura tedesca, Johann Wolfgang Goethe…

MILANO – Oggi ricordiamo l’anniversario di morte di un personaggio che ha fatto la storia della letteratura mondiale, Johann Wolfgang Goethe.

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi dello scrittore !

.

JOHANN WOLFGANG GOETHE – Johann Wolfgang Goethe nacque a Francoforte Sul Meno nel 1749 da un’agiata famiglia borghese. A sedici anni lasciò Francoforte per studiare legge a Lipsia. Furono anni di intensa vita sociale e culturale; si interessò alla medicina, alle arti figurative e al disegno e cominciò a scrivere versi di tonalità anacreontica, libertina e scherzosa. Dopo una difficile malattia, nel 1770 Goethe si recò a Strasburgo per terminare gli studi.

L’AMORE PER L’ARTE GOTICA – L’amore per l’arte gotica e per la giovane Friederike Brion gli ispirarono alcune delle sue più belle liriche, mentre il sentimento di colpa seguito all’abbandono di Friederike diventerà, trasposto, quello di Faust verso Margherita. Nel 1771, a Francoforte, Goethe scrisse una prima versione del dramma ‘Gotz von Berlichingen’ cavaliere dell’età della Riforma il cui ribellismo libertario esaltava i giovani scrittori dello Sturm und Drang. Un nuovo amore, quello per Lili Schònemann ispirò a Goethe altre liriche, il dramma ‘Clavigo’ che ha come protagonista la figura del fidanzato infedele, e il ‘dramma per innamorati’ ‘Stella’, che tratta il tema scabroso del ‘doppio matrimonio’. Oltre alla scrittura si dedicò anche allo studio delle scienze, soprattutto mineralogia, botanica e ottica.

I CAPOLAVORI E I VIAGGI – Il primo decennio weimariano fu profondamente segnato dalla relazione amorosa e intellettuale, di reciproca educazione sentimentale, con Charlotte von Stein; con lei scambiò un memorabile carteggio, ne educò il figlio, le dedicò molte delle sue poesie più belle. In quegli anni Goethe continuò a lavorare al Faust, scrisse la prima versione del ‘Meister”. Affascinato dalla cultura classica, decise di intraprendere un viaggio in Italia. Arrivato a Roma ne 1786, sentì subito rinascere dentro di lui la volontà poetica, il desiderio di stendere versi sublimi che riportassero sulla pagine le sensazioni offerte dal Bel Paese. Visitò dunque anche Palermo e Napoli, dove sale sul Vesuvio. Goethe morì a Weimar il 22 marzo 1832.

.

Accadde oggi – 22 marzo. Ricorre l’anniversario della scomparsa di Goethe ultima modifica: 2017-03-22T09:17:53+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags