Libri

Accadde oggi – 19 maggio. Ricorre l’anniversario della scomparsa di Nataniel Hawthorne

19052014093622_sm_7510

Nella data di oggi si ricorda un grande scrittore statunitese, che in molti conoscono per essere l’autore del romanzo ”La lettera scarlatta”: Nataniel Hawthorn, morto nel 1864…

MILANO – Nella data di oggi si ricorda un grande scrittore statunitese, che in molti conoscono per essere l’autore del romanzo ”La lettera scarlatta”: Nataniel Hawthorn, morto nel 1864. Esattamente vent’anni fa, nel 1994, si spegneva la più nota First Lady americana: Jaqueline Kennedy, diventata icona di stile ed eleganza. Nel mondo dello sport, invece, oggi spegne 75 candeline Livio Berruti, grande atleta italiano e campione olimpionico.

 .

NATANIEL HAWTHORNE – Nathaniel Hawthorne  è nato a Salem il 4 luglio del 1804 ed è morto a Plymouth, il 19 maggio 1864. Visse vicino alla cerchia intellettuale dei trascendentalisti come Henry David Thoreau e Ralph Waldo Emerson, nonostante con questi vi fosse una sottaciuta rivalità. Si cimentò nei generi letterari del romanzo e del racconto, cui deve il suo successo. È considerato, assieme ad Edgar Allan Poe, Herman Melville e Mark Twain, il più importante narratore statunitense dell’Ottocento. Hawthorne è conosciuto soprattutto per aver scritto opere sul modus vivendi nel New England più puritano. Di questo filone fanno parte opere letterarie come La lettera scarlatta e La casa dei sette abbaini. L’intera sua produzione fantastica e soprannaturale fu raccolta in un volume edito nel 1837: Poe e Longfellow elogiarono a più riprese tale produzione.

 .

LA LETTERA SCARLATTALa lettera scarlatta (The Scarlet Letter), pubblicato nel 1850, è un classico della letteratura statunitense . Ambientato nel New England puritano nel XVII secolo, il romanzo racconta la storia di Hester Prynne che, dopo aver commesso adulterio, ha una figlia di cui si rifiuta di rivelare il padre, lottando per crearsi una nuova vita di pentimento e dignità. Nell’insieme, Hawthorne esplora i temi della grazia, della legalità e della colpa. La lettera scarlatta è incorniciata da un’introduzione (chiamata ‘La dogana’) nella quale lo scrittore, un alter ego di Hawthorne, finge di aver trovato documenti e carte che raccontano la storia di Prynne e ne provano l’autenticità. Il narratore sostiene anche che quando toccò la lettera ricamata (trovata assieme alle carte) aveva provato ‘un calore bruciante… come se la lettera non fosse di panno scarlatto, ma di ferro arroventato fino a diventare rosso’. In precedenza Hawthorne aveva lavorato nella Dogana di Salem per lungo tempo, perdendo il proprio lavoro a causa di un cambiamento dell’amministrazione politica.

.

 

Accadde oggi – 19 maggio. Ricorre l’anniversario della scomparsa di Nataniel Hawthorne ultima modifica: 2017-05-19T08:20:00+00:00 da dario

© Riproduzione Riservata
Tags