Biografie

Accadde oggi – 13 marzo. Ricorre l’anniversario della scomparsa dello scrittore Nicolas Boileau

Accadde oggi - 13 marzo. Ricorre l'anniversario della scomparsa dello scrittore Nicolas Boileau

ll mondo delle lettere oggi ricorda l’anniversario di morte del poeta e scrittore francese Nicolas Boileau, scomparso il 13 marzo del 1711…

MILANO – Il 13 marzo del 1711 moriva Nicolas Boileau, fu poeta, scrittore e critico letterario francese. E’ considerato il più importante teorico dell’estetica classica del Seicento francese, così da essere chiamato «législateur du Parnasse». Come poeta, Boileau merita la riconoscenza della posterità per aver contribuito a sottolineare il cattivo gusto della letteratura e aver fissato in modo chiaro le leggi e le fonti della vera poesia

..

LA VITA – Nicolas Boileau nasce il 1° novembre del 1636 a Parigi, quindicesimo di sedici figli del cancelliere della Grande Chambre del Parlamento capitolino Gilles Boileau. Indirizzato agli studi di diritto fin da bambino, trascorre un’infanzia poco felice a causa delle cattive condizioni di salute: anche per questo motivo i suoi studi durano più del previsto.

.

GLI STUDI – Il 4 settembre del 1656 viene ammesso nelle aule di giurisprudenza, ma ne rimane disgustato ben presto: e così, suscita scandalo in famiglia dopo aver lasciato lo studio di Andrea Alciato e Jacque Cujas, attirandosi il biasimo di suo cognato Dongois, cancelliere, che gli predice un futuro da fallito. Nicolas Boileau, d’altra parte, prosegue gli studi di teologia cominciati alla Sorbona, ma senza troppo successo, nonostante l’attribuzione del beneficio del priorato di Saint-Paterne, comprensivo di 800 franchi di rendita. Grazie a quel piccolo patrimonio, può vivere dedicandosi alla letteratura, ripudiando invece lo studio della Scolastica.

.

LE PRIME OPERE – Tra il 1660 e il 1668 scrive le ‘Satires’. La prima satira compare in un momento in cui l’oracolo della letteratura è ritenuto Jean Chapelain, a dispetto dei capolavori di Moliere e Corneille. Le satire di Boileau sono ispirate a quelle di Giovenale e soprattutto di Orazio. Nicolas mostra una notevole abilità a produrre versi, concretizzando le risorse della poesia e ottenendo un successo eccezionale: anche per questo motivo, le persone da lui criticate mostrano ancora più rancore nei suoi confronti. La IX satira, intitolata ‘Al suo spirito’, è destinata proprio a loro.

.

PRODUZIONE LETTERARIA – A partire dal 1669, Boileau pubblica le sue ‘Epitres’, che denotano uno stile più sereno e maturo. Poco dopo si dedica alla traduzione del ‘Trattato del sublime’ dello Pseudo-Longino: è il 1674. Sempre nello stesso anno dà alle stampa l”Art poetique’. Lavora poi al ‘Lutrin’, che secondo molti ha rappresentato per Alexander Pope un modello per il suo ‘Rape of the Lock’, pur essendo il poema inglese unanimemente ritenuto superiore sia dal punto di vista della ricchezza immaginifica che dal punto di vista della sottigliezza dell’inventiva.

.

IL LAVORO ALLA CORTE DEL RE – Nel 1677, viene nominato storiografo di Luigi XIV, che gli assegna una pensione, insieme con Racine, e per questo motivo inizia a seguirlo nei suoi trionfi: di conseguenza, la sua produzione letteraria diminuisce. A questo periodo risalgono comunque la satira ‘Sur les femmes’, l’ode ‘Sur la prise de Namur’ e le epistole ‘Sur l’amour de Dieu’ e ‘A mes vers’. Nel 1684 Boileau entra a far parte dell”Academie francaise’; poco dopo è la volta dell”Academie des inscriptions et medailles’.

.

GLI ULITMI ANNI DI VITA – Morto Racine, dirada le sue presenze a corte, non essendo un amante della mondanità: preferisce rimanere nella sua dimora di Autueil, dove riceve i suoi amici. Colpito da diversi malanni, complice una salute cagionevole come sempre, Nicolas Boileau muore a 75 anni a Parigi il 13 marzo 1711, a causa della conseguenze dell’idropisia, decidendo di lasciare ai poveri la maggior parte dei suoi beni.

 

<

Accadde oggi – 13 marzo. Ricorre l’anniversario della scomparsa dello scrittore Nicolas Boileau ultima modifica: 2017-03-13T09:07:33+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags