Biografie

Accadde oggi – 10 dicembre. Ricorre l’anniversario della scomparsa di Luigi Pirandello

Accadde oggi – 10 dicembre. Ricorre l’anniversario della scomparsa di Luigi Pirandello

Oltre a Luigi Pirandello, il mondo delle lettere ricorda oggi anche la nascita di Emily Dickinson, nata il 10 dicembre 1830 ad Amherst…

MILANO – Il mondo delle lettere celebra oggi la nascita di Emily Dickinson, nata il 10 dicembre 1830 ad Amherst, da una famiglia borghese di tradizioni puritane. Si ricorda inoltre la morte di Luigi Pirandello, scomparso a Roma il 10 dicembre 1936. Emily Dickinson, tra le più apprezzate poetesse statunitensi, è considerata tra i maggiori lirici del XIX secolo. Luigi Pirandello è stato un drammaturgo, scrittore e poeta italiano, insignito del Premio Nobel per la Letteratura nel 1934.

.

Emily Dickinson

Durante gli anni delle scuole superiori Emily decise, di sua spontanea volontà, di allontanarsi dal College Femminile di Mount Holyoke onde evitare di professarsi pubblicamente cristiana. Le sue amicizie furono scarse. Emily Dickinson scoprì la propria vocazione poetica durante il periodo di revival religioso che, nei decenni 1840-50, si diffuse rapidamente nella regione occidentale del Massachusetts. Emily visse la maggior parte della propria vita nella casa dove era nata, amando la natura, pur essendo costantemente ossessionata dalla morte. Si innamorò di un pastore protestante ma il suo rimase un amore platonico; dedicò molte sue opere a questo amore. Gran parte della sua produzione poetica riflette e coglie non solo i piccoli momenti di vita quotidiana, ma anche i temi e le battaglie più importanti che coinvolgevano il resto della società. Per esempio, più della metà delle sue poesie fu scritta durante gli anni della Guerra di secessione americana. Nel 1855 compie un viaggio a Washington e a Philadelpia, dove conobbe il reverendo Wadsworth. Dopo queste breve viaggio, decise di estraniarsi dal mondo e si rinchiuse nella propria camera al piano superiore della casa paterna, anche a causa del sopravvenire di disturbi nervosi e di una fastidiosa malattia agli occhi. Non uscì di lì neanche il giorno della morte dei suoi genitori. Al momento della sua morte, avvenuta il il 15 maggio 1886 all’età di 56 anni, la sorella scoprì nella camera di Emily 1775 poesie scritte su foglietti ripiegati e cuciti con ago e filo contenuti tutti in un raccoglitore. Prima della sua morte, vennero pubblicati solo sette testi. La sua fama, tutta postuma, iniziò con l’edizione dei Poems (1890), si accrebbe con la pubblicazione delle sue lettere (1894, ediz. accresciuta 1931) e ancor più con la scoperta d’un cospicuo gruppo di altre poesie, Further poems (1929). L’intera opera è riunita nell’edizione critica definitiva curata da Th. H. Johnson: Poems (3 voll., 1955) e Letters (3 voll., 1958).

.

Luigi Pirandello

Luigi Pirandello nasce il 28 giugno 1867 a Girgenti (odierna Agrigento). Compie gli studi classici a Palermo, per poi trasferirsi a Roma e a Bonn dove si laurea in Filologia Romanza. Nel 1889 aveva già pubblicato la raccolta di versi ‘Mal giocondo’ e nel ’91 il libro di liriche ‘Pasqua di Gea’. Nel 1894 sposa a Girgenti Maria Antonietta Portulano dalla quale avrà tre figli; sono gli anni in cui la sua attività di scrittore comincia a farsi intensa: pubblica ‘Amori senza amore’ (novelle), traduce le ‘Elegie romane’ di Goethe e inizia a insegnare Letteratura Italiana all’Istituto Superiore di Magistero di Roma. Il merito che alcuni critici hanno attribuito a Pirandello è quello di aver saputo registrare, lungo l’arco di una vasta carriera letteraria, i passaggi fondamentali della storia e della società italiana dal Risorgimento fino alle crisi più diffuse interne alla cultura, al teatro e alla realtà sociale del mondo occidentale.

Le opere migliori

‘Il fu Mattia Pascal’ (romanzo del 1904) è il punto di avvio attraverso cui, oltre a scardinare i meccanismi narrativi veristi, Pirandello coglie in pieno il dramma dell’uomo novecentesco. Vasta e articolata è la produzione dello scrittore siciliano, anche teatrale. Nel giro di pochi anni, dal 1916 in poi, appaiono sulle scene ‘Pensaci Giacomino’, ‘Liolà’, ‘Così è (se vi pare)’, ‘Ma non è una cosa seria’, ‘Il Piacere dell’onestà’, ‘Il gioco delle parti’, ‘Tutto per bene’, ‘L’uomo la bestia la virtù’ per poi arrivare ai ‘Sei personaggi in cerca d’autore’ del 1921 che consacrano Pirandello drammaturgo di fama mondiale (il dramma venne rappresentato nel 1922 a Londra e a New York e nel 1923 a Parigi). Alcuni degli esiti teatrali più recenti, come il teatro dell’assurdo da Jonesco a Beckett, non possono essere valutati senza tenere conto delle esperienze pirandelliane.

I riconoscimenti

Della sua attività bisogna ricordare che fu il fondatore nel 1925 di un Teatro dell’Arte a Roma che propose nuovi autori al pubblico italiano. Nel 1929 fu nominato Accademico d’Italia e nel 1934 organizzò un convegno internazionale a cui parteciparono i più importanti esponenti dei teatro come Copeau, Reinhardt, Tairov. Nello stesso anno otteneva il Nobel per la Letteratura e due anni dopo moriva per una congestione polmonare.

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi dell’autore !

Accadde oggi – 10 dicembre. Ricorre l’anniversario della scomparsa di Luigi Pirandello ultima modifica: 2017-12-10T09:00:53+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags