Biblioteche

5 insospettabili bibliotecari divenuti celebri e che tutti voi conoscete

03062015152944_sm_12305

Lo sapevate che molte persone famose, che hanno scritto la storia del mondo, prima di diventare così celebri hanno svolto il mestiere di bibliotecario? Eccovi cinque bibliotecari divenuti famosissimi…

MILANO – Papi, filosofi, politici e persino agenti di polizia. Lunga è la lista dei personaggi diventati famosi che hanno fatto la gavetta come bibliotecari, prima di diventare importanti per ben altri lavori. Una curiosa classifica svela i 5 nomi che non ti aspetteresti mai.

 


JORGE LOUIS BORGES incominciò come bibliotecario in una biblioteca periferica di Buenos Aires e poi divenne direttore della Biblioteca Nazionale d’Argentina dal 1955. È ritenuto uno dei più importanti e influenti scrittori del XX secolo, narratore, poeta e saggista, è famoso sia per i suoi racconti fantastici, in cui ha saputo coniugare idee filosofiche e metafisiche con i classici temi del fantastico (il doppio, le realtà parallele del sogno, i libri misteriosi e magici, gli slittamenti temporali), sia per la sua più ampia produzione poetica.

 


Tutti conoscono MAO TSE-TUNG, rivoluzionario e politico cinese, ma pochi sanno che nel 1918, Mao lavorò alla biblioteca dell’Università di Pechino, come assistente del direttore, moltiplicando le sue conoscenze culturali e politiche. Desideroso di farsi strada, decise di provare a sfondare in politica e nel 1949 venne eletto presidente della nuova Repubblica Popolare Cinese. Il ‘Libretto rosso’, che interpretava il suo pensiero, è diventato il vademecum del rivoluzionario cinese ed è stato stampato e divulgato in milioni e milioni di copie, non solo in Cina ma anche all’estero.

 

pio-xi

 

PAPA PIO XI, nacque a Desio (MI) con il nome di Achille Ambrogio Damiano Ratti. Dopo gli studi da seminarista effettuati a Monza, Milano e Roma, è stato ordinato sacerdote nel 1879. Successivamente si è laureato in teologia, in diritto e filosofia e nel 1914 fu nominato prefetto della Biblioteca Ambrosiana. Dopo essere stato per 19 anni membro del Collegio dei dottori della suddetta Biblioteca, fu nominato prefetto della stessa istituzione. Nel 1911 gli viene chiesto di riorganizzare e rinnovare la Biblioteca Vaticana.

 

2_0

 

Giovanni Giacomo Casanova de Seingalt, meglio conosciuto come CASANOVA, è diventato celebre dopo la fuga del 31 ottobre 1756 dalle antiche prigioni di Venezia (i famosi ‘Piombi’, situate nel complesso del Palazzo Ducale), dove era stato rinchiuso per aver ‘disprezzato la Santa Religione’ in seguito ad un’avventura con due monache. Casanova, al culmine della sua carriera, accettò di fare il bibliotecario del conte di Waldstein nel Castello sperduto di Dux, in Boemia (Germania), dove morì il 4 giugno 1798.

 

J. EDGAR HOOVER
J. EDGAR HOOVER è nato il 1 gennaio del 1895 a Washington (USA). Questo uomo diventato famoso in tutto il mondo per aver ricoperto il ruolo di direttore dell’FBI per circa mezzo secolo, è stato in grado di dare vita a reparti dei servizi investigativi federali, i quali si sono rivelati sin da subito strumenti efficaci di lotta contro la criminalità, come l’archivio per le impronte digitali, la cosiddetta ‘scientifica’, e l’accademia per diventare agente federale. Il suo primo impiego però, quando era ancora molto giovane, fu quello di fattorino della biblioteca del Congresso, con il compito aggiuntivo di catalogare i volumi.

 

 

5 insospettabili bibliotecari divenuti celebri e che tutti voi conoscete ultima modifica: 2015-06-04T12:15:00+00:00 da

© Riproduzione Riservata
Tags