Libri

36 curiosità che non tutti sanno su Harry Potter

36 curiosità che non tutti sanno su Harry Potter

Tutti conoscono Harry Potter, ma siamo sicuri di conoscere tutto sul maghetto più famoso del mondo? Ecco a voi 36 curiosità sul mondo di Harry Potter…

MILANO – Chi di noi non ha letto e/o visto al cinema la saga di Harry Potter? Ma siamo sicuri di conoscere tutto sul maghetto più famoso del mondo? Sapevate che il numero che Arthur Weasley compone nella cabina telefonica che lo porterà con Harry al Ministero della Magia contiene un messaggio? E che la McGranitt era una giocatrice di Quidditch? Il sito BuzzFeed.com ha raccolto curiosità che non tutti sanno sul mondo di Harry Potter.

  1. Quando Voldemort muore, durante la Battaglia di Hogwats, ha 71 anni. Tome Riddle (vero nome di Voldemort) era nato il 31 dicembre 1926.
  2. Il numero che Arthur Weasley compone nella cabina telefonica che lo porterà al Ministero della Magia con Harry è 6-2-4-4-2. Le lettere che si trovano sotto quei numeri compongono una parola: magia.
  3. Il Quidditch è lo sport più popolare tra le streghe e i maghi d’Europa. In America, invece, è il Quodpot lo sport preferito.
  4. La linea 7½ della King’s Cross Station è il punto di partenza per il treno a lunga distanza che si ferma solo per i maghi nelle stazioni Europee.
  5. Il personaggio del professor Snape è ispirato, in gran parte, dal vecchio maestro di chimica della Rowling.
  6. Dopo Hogwarts, Hermione ha lavorato per il Ministero della Magia presso il Dipartimento per la Regolazione e Controllo delle Creature Magiche per ottenere maggiori diritti per gli elfi domestici e altre creature magiche. Successivamente è passata al Dipartimento Applicazione della Legge Magica.
  7. Harry e Ron hanno completamente rivoluzionato il Dipartimento Auror del Ministero della Magia.
  8. Harry è diventato il capo del Dipartimento Auror e, successivamente, di tutto il Dipartimento dell’applicazione della legge magica. Inoltre, in varie occasioni, ha tenuto delle lezioni sulla difesa contro le arti oscure proprio nelle classi di Hogwarts.
  9. Dopo aver lasciato il suo lavoro al Ministero della Magia, Ron si unisce a suo fratello George nella gestione del Weasley’s Wizard Wheezes.
  10. Dopo Hogwarts, Ginny Weasley diventa una giocatrice professionista di Quidditch. Dopo aver avuto il primo figlio con Harry, entra a far parte della redazione sportiva della Gazzetta del Profeta.
  11. I nomi dei figli di Harry sono in memoria di alcuni dei personaggi: James Sirus, Albus Severus e Lily Luna.
  12. George Weasley ha sposato Angelina Johnson. Insieme, hanno due figli: Fred e Roxanne.
  13. I gemelli George e Fred Weasley sono nati il 1 Aprile.
  14. Harry, Ron ed Hermione  avevano tutte le Chocolate Frogs a loro dedicate. Come Silente, Ron ritiene che questo sia il più grande successo della sua vita.
  15. In una recensione scritta a mano su Harry Potter e l’Ordine della Fenice per Entertainment Weekly, Stephen King  considera la professoressa Umbridge la miglior cattiva immaginaria dai tempi di Hannibal Lecter.
  16. Il motto della scuola di Hogwarts è “Draco dormiens nunquam titillandus”, che significa “Mai solleticare un drago addormentato.”
  17. Quando era giovane, Silente si innamorò di Gellert Grindelwald, prima che lui diventasse il più terribile mago di magia nera (prima di Voldemort).
  18. Minerva McGranitt era infelicemente innamorata di un Babbano in gioventù, ma poi fuggì a Londra per un lavoro presso il Dipartimento di Applicazione della Legge Magica.
  19. Quando era una studentessa la McGranitt era una giocatrice di Quidditch di grande talento. Dopo un grave infortunio, però, rinunciò allo sport.
  20. Harry e la sua inventrice, J.K. Rowling, festeggiano il compleanno lo stesso giorno: il 31 luglio.
  21. Dopo Hogwarts, Luna Lovegood è diventata una naturalista e durante il suo lavoro ha incontrato e sposato Rolf Scamandro.. Il nonno di Rolf Scamander è Newt Scamandro, l’eroe del film Animali fantastici: dove trovarli.
  22. Dopo il matrimonio, Neville Paciock e Hannah Abbott si sono trasferiti a Londra. Neville ha lavorato per un breve periodo come un Auror, ma poi è diventato un insegnante di Erbologia a Hogwarts.
  23. Rowling ha modellato la giovane Hermione più o meno su se stessa. Proprio per questo le diede come Patronus il suo animale preferito: una lontra.
  24. Se fosse dipeso da suo padre, Draco Malfoy sarebbe andato a scuola presso l’Istituto Durmstrang. Tuttavia, sua madre non volevo mandarlo così lontano.
  25. J.K. Rowling ha usato la sua depressione (in seguito alla morte della madre) come modello per creare i Dissennatori e la sensazione che scatenano.
  26. Ron, Harry ed Hermione sono arrivati alla scuola di magia nel 1991.
  27. In “Harry Potter e il calice di fuoco“, c’è una scena nell’ufficio di Silente in cui vi è una chiara allusione a “Herry Potter e i doni della morte” insieme ad un dialogo: “Vedi Harry io ho cercato e cercato qualcosa, qualche piccolo dettaglio. Qualcosa che avrei potuto trascurare, qualcosa che spiegherebbe il motivo per cui queste cose terribili sono accadute. Ogni volta che mi avvicino a una risposta che scivola via, è esasperante. “
  28. Prima delle riprese di “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban“, il regista Alfonso Cuarón ha chiesto ai tre attori principali di scrivere un saggio sui loro personaggi. Emma Watson ha scritto 16 pagine su Hermione, Daniel Radcliffe ha scritto una pagina su Harry, e Rupert Grint non ha mai consegnato il compito.
  29. Prima di essere scelto per interpretare Draco Malfoy, Tom Felton ha letto anche le parti dei personaggi di Harry e Ron.
  30. Durante le riprese di “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban“, le tasche del mantello di Hogwarts mantello di Tom Felton sono stati cucite perché l’attore continuava a cercare di contrabbandare cibo sul set.
  31. Durante la ripresa della scena del bacio tra Harry ed Hermione, Rupert Grint è stato invitato a lasciare il set perché continuava a ridere.
  32. Nel cimitero di Greyfriars Kirk a Edimburgo, ci sono tre lapidi con i nomi Thomas Riddle, William McGonagall, ed Elizabeth Moodie. Si dice che J.K. Rowling si sia ispirata proprio a quelle lapidi per dare i nomi ai suoi personaggi.
  33. Poiché i lettori dei libri avevano problemi a pronunciare il nome di Hermione, la Rowling ha scritto una scena in cui ha spiegato il suo nome a Viktor Krum.
  34. J.K. Rowling ha respinto la richiesta da parte di Michael Jackson di produrre un musical di Harry Potter.
  35. Il professor Silente ha una cicatrice sul ginocchio sinistro. La cicatrice ha la forma della mappa della metropolitana di Londra.
  36. J.K. Rowling  aveva deciso che la parola conclusiva della saga del celebre maghetto fosse “cicatrice”. Con il tempo ha poi cambiato idea, optando per un più sereno: “Andava tutto bene”.

 

36 curiosità che non tutti sanno su Harry Potter ultima modifica: 2017-01-14T11:20:09+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags