Libri

10 libri classici a meno di un euro da non farsi scappare

10 eBook a 0,99 euro da non farsi scappare

Abbiamo selezionato per voi dieci classici da non farsi scappare presi da Amazon e Ibs. Tra parentesi sono segnati i formati degli eBook…

MILANO – Cartesio diceva che leggere i classici è come conversare con gli spiriti migliori del passato e chiunque abbia letto almeno una volta anche solo un romanzo di Dostoevskij, Dumas o Flaubert può confermarlo. Un grande amante dei classici era anche Italo Calvino che considerava un classico “un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire”. Ogni rilettura, pensava l’autore delle “Cosmicomiche“, “è una lettura di scoperta come la prima”. Abbiamo selezionato per voi dieci classici da non farsi scappare presi da Amazon e Ibs. Tra parentesi sono segnati i formati degli eBook e i prezzi. Buona lettura.

 

Persuasione” di Jane Austen (MOBI, 0,99 euro)

Anne Elliot è una giovane graziosa e sensibile che a diciannove anni ha ricevuto l’offerta d’amore di un capitano di marina, ma che per prudenza è stata persuasa a rifiutarlo. Ora, a sette anni di distanza, quell’innamorato ricompare, prima per allontanarla con la freddezza di cui solo l’amore respinto è capace, poi per riconquistarla con lo stesso ardore della gioventù. Con il suo tocco raffinato e gentile, Jane Austen ci conduce in un mondo da minuetto pervaso da un sottile struggimento, tra tazze di tè, concerti e passeggiate nella solitaria campagna inglese. Scritto nel 1817, poco prima della morte, è l’ultimo e forse il più malinconico dei romanzi della Austen. La scrittrice si volge
a guardare la vita con gli occhi di una donna matura che ha conosciuto l’amore, lo ha perduto ma che ora non si vergogna più di confessarlo.

 

Il ballo” di Irène Némirovsky (EPUB, 0,99 euro)

Antoinette ha appena compiuto quattordici anni. Sogna di partecipare al grande ballo che i suoi genitori, i Kampf, stanno organizzando per far mostra con tutta Parigi della loro fortuna, recentemente conquistata a prezzo di duri sacrifici. Ma Rosine, la madre di Antoinette, è talmente determinata a guadagnare prestigio e accettazione sociale da non rendersi conto di quanto sia bruciante il desiderio della figlia: non solo le impedisce di partecipare al ballo, ma le confisca la sua stanza da letto e la confina in uno sgabuzzino. La vendetta di Antoinette è terribile come solo può esserlo quella di una bambina alle soglie dell’età adulta, ancora inconsapevole degli equilibri del mondo: un gesto spietato e spiazzante che finirà per rivelare il vero volto delle persone che le stanno intorno. Il ballo (1929) è uno dei primi racconti di Irène Némirovsky: nel difficile rapporto tra madre e figlia traspare in filigrana uno dei grandi nodi irrisolti della storia personale dell’autrice, che tornerà a riecheggiare nelle opere della maturità.

 

 

Alice nel paese delle meraviglie” di Lewiss Carroll (MOBI, 0,99 euro)

Come un’innocente gita al fiume può trasformarsi nella più inimmaginabile avventura della letteratura europea? Semplicemente inseguendo un coniglio bianco con un panciotto e un orologio da taschino. Comincia così, senza stupore, il viaggio di Alice nel paese delle meraviglie, uno strano mondo abitato da animali parlanti e stizzosi, sorridenti e sentenziosi. Ma la sua storia non è solo il capolavoro fiabesco che tutti hanno conosciuto, è anche una fitta trama di significati nascosti e palesi nonsensi, imbastita per scardinare le logiche anguste dei precetti morali. Il viaggio di Alice diventa così occasione, per adulti e bambini, di scoprire la luminosa mutevolezza di tutte le cose.

 

 

La lettera scarlatta” di Nathaniel Hawthorne (EPUB, 0,49 euro)

Dall’incipit del libro: “È un po’ strano che, sebbene restio a parlar troppo di me e dei casi miei nel canto del fuoco ed agli amici personali, un impulso autobiografico m’abbia spinto ben due volte in vita mia a rivolgermi al pubblico. La prima si dette tre o quattr’anni orsono, allorquando favorii ai miei lettori, imperdonabilmente e senza nessuna ragione al mondo che il lettore indulgente o l’importuno scrittore potessero immaginare, una descrizione del mio tenor di vita nella quiete profonda d’un Vecchio Presbiterio. Ed ora, poiché l’altra volta mi toccò l’immeritata ventura di trovare un paio d’ascoltatori, ecco che riagguanto il lettore per la giacca e discorro della mia triennale esperienza in una Dogana…”.

 

Gita al faro” di Virginia Woolf (MOBI, 0,99 euro)

Di tutti i capolavori che affrontano il tempo, che ripescano nelle nostre profondità emozionali e psicofisiche pezzi di realtà inabissati e sconvolti per ricomporli in un quadro stabile, nell’urgenza di un desiderio infinito di senso, questo di Virginia Woolf è per me il più doloroso e misterioso da attraversare, il più intenso, per la differenza sessuale che c’è fra me che leggo e lei che scrive. (Dario Voltolini)

 

Il conte di Montecristo” di Alexandre Dumas (EPUB, 0,99 euro)

Nel febbraio del 1815, a Marsiglia, il marinaio Edmond Dantès viene falsamente accusato di bonapartismo e arrestato nel giorno delle nozze, alle soglie di una brillante carriera navale. Durante la prigionia nel castello d’If, uno scoglio in mezzo al mare, affina un odio feroce per gli autori della sua rovina e, quando l’amicizia con un altro prigioniero gli procura l’evasione nonché un favoloso tesoro, ne farà lo strumento di una vendetta grandiosa e spietata. Le mille identità che il conte assume per preparare la trappola ai suoi nemici, i suoi viaggi, gli avvelenamenti, gli intrighi, le scomparse, i ritorni: questo grande fiume creato dalla penna infaticabile di Dumas sa far voltare pagina come pochi altri, con la stessa urgenza con cui i lettori di due secoli fa aspettavano l’uscita della puntata successiva.

 

Cuore di tenebra” di Joseph Conrad (MOBI, 0,99 euro)

La sua era una tenebra impenetrabile. Lo guardavo come si scruta giù un uomo che giace in fondo a un precipizio dove non splende il sole. Entrando una sera con una candela trasalii nel sentirlo dire con voce un po’ tremula: «Sono qui al buio in attesa della morte». Conrad… racconta grandiosamente ciò che nessuno gli ha mai raccontato, ciò che egli vede soltanto con la sua meravigliosa onnipresenza e onniscienza di narratore.
Pietro Citati

 

Le avventure di Oliver Twist” di Charles Dickens (EPUB, 0,89 euro)

Inghilterra, 1830. Una giovane donna partorisce un maschietto nell’ospizio per poveri dove si era rifugiata, morendo subito dopo. La vecchia Sally, che ha assistito la sfortunata partoriente, ruba gli unici averi in possesso della ragazza: un medaglione e un anello. Il signor Bumble, un messo parrocchiale, battezza il bambino con il nome di Oliver Twist. Oliver viene cresciuto nell’orfanotrofio diretto dalla signora Mann fino ai nove anni, compiuti i quali viene rimandato all’ospizio. Gli orfani dell’ospizio sono sottoposti a spietati maltrattamenti e patiscono la fame al punto di decidere, un giorno, di tirare a sorte per scegliere uno di loro che chieda una porzione di farinata in più per tutti. L’ingrato compito tocca proprio a Oliver, il quale viene immediatamente tacciato di impertinenza e malvagità e concesso come apprendista a chiunque voglia prenderselo.

 

Anna Karenina” di Lev Nikolaevic Tolstoj (MOBI, 0,99 euro)

Anna è giovane, bella e sposata a un uomo che non ama: quando incontra Vronskij, brillante ufficiale, con spavento e gioia se ne scopre attratta. Per Vronskij lascia marito e figlio, ma allo spegnersi dell’amore di lui si rifiuta di tornare sui propri passi e decide da sé quale dev’essere la fine. Il contraltare di Anna è il tormentato Levin, che cerca la sua strada lontano dal mondo aristocratico da cui proviene, nella semplicità della terra, nella fede. Nella vasta architettura del romanzo, Tolstoj osserva i suoi personaggi – Levin in cui mise così tanto di sé, l’amatissima Anna –mentre si muovono alla disperata ricerca di quei pochi, intensi spiragli di luce e di felicità che la vita concede agli uomini e alle donne.

 

Le notti bianche” di Fëdor Dostoevskij (EPUB, 0,99 euro)

Al centro delle Notti bianche – racconto pubblicato per la prima volta nel 1848 – c’è un sognatore, un giovane che vive una vita tutta sua, avulsa dalla realtà, fatta di chimere, fantasticherie, impalpabili emozioni. Nelle calde notti senza tramonto di una Pietroburgo estiva e deserta, il timido e notturno protagonista, triste vittima della vita urbana, vagabonda senza meta per la città fra palazzi e canali, e sogna a occhi aperti. Proverà a inseguire l’amore: quello della bella e appassionata Nasten’ka, che però ama, desidera, attende un altro. Così, dopo quattro notti di esaltata eccitazione, l’ultimo mattino porta con sé un amaro risveglio: il disincanto di un addio.

 

10 libri classici a meno di un euro da non farsi scappare ultima modifica: 2017-03-11T11:00:49+00:00 da francesca

© Riproduzione Riservata
Tags