Fotografia

“The First Hello”, gli emozionanti scatti del primo incontro tra genitori e figlio

“The First Hello Project”, foto al primo emozionante incontro

“The First Hello Project” ovvero il primo incontro. Le foto dei primi attimi di vita dei neogenitori e coi loro neonati in sala parto…

MILANO – River Bennet e Bel Pangburn scelgono di immortalare il momento magico del primo incontro tra i genitori e il loro bambino appena nato. Le due fotografe australiane creano così “The First Hello Project”. Il progetto documenta le esperienze del travaglio, del parto e del post-parto, con particolare attenzione a il primo respiro. Il primo tocco. Il primo vagito. Il primo ciao. come lo slogan della collaborazione recita.

IL PROGETTO – L’idea di immortalare questi primi istanti di vita, parte da una conversazione sul divano tra le due fotografe e da un’esperienza comune: Bel fotografa la nascita di sua sorella e River realizza un servizio fotografico sullo stesso tema. Trasportate dall’onda emozionale suscitata dai due lavori, decidono così di realizzare il proprio progetto personale e dare alle coppie di neo-genitori la splendida opportunità di veder immortalati i loro primi attimi insieme al loro bambino. Le due professioniste con la giusta attrezzatura e discrezione colgono ogni sfumatura del momento. Il principio di base delle due fotografe è che – così come per i matrimoni – non c’è un momento eguale a quello della nascita di un figlio per una famiglia. La sala parto è luogo di infinito amore ed emozioni e River e Bel sono al servizio della neo-madre e del neo-padre per fissare nel tempo la loro gioia senza pensare ad altro.

IN GIRO PER IL MONDO – Partendo dalla loro Australia, e riscontrando enorme successo e attenzione dei media, le due fotografe e il loro team, hanno avuto il privilegio di documentare una serie incredibile di “First Hello” nelle sale parto e nelle case in giro per il mondo.  Vengono immortalati per sempre i momenti unici, come le lacrime di padri al primo tocco coi loro neonati, madri esauste ma sorridenti per aver messo al mondo una nuova vita, gli entusiasmi e la sorpresa di entrambi nel sentire i primi vagiti del loro bambino. Tutti momenti commoventi, irripetibili, spontanei. Le foto sono più naturali possibile, anche se solo in bianco e nero, perché fermano un momento nel quale nessuno si preoccupa di mettersi in posa. L’amore, la meraviglia, il sollievo, la stanchezza, la gratitudine, e anche un po’ di paura sono fissate nel tempo, con la fotografia, in una modalità vera e pura.

NON SOLO FOTO – “The First Hello Project” è inoltre partner di Love Mercy Foundation, alla quale dona parte del ricavato per contribuire alla costruzione di un reparto di maternità al Kristina Health Centre nel nord Uganda. Secondo le due fotografe, le donne incinte in Uganda sono costrette a percorrere distanze troppo lunghe, spesso senza aver servizi di prima assistenza per le future madri. Le donne sono quindi costrette a partorire in casa o sulla strada per l’ospedale, il che contribuisce a rendere i tassi di mortalità materna e infantile in Uganda tra i più alti al mondo.

È possibile trovare maggiori foto mozzafiato e informazioni sul sito ufficiale “The First Hello Project”, con tanto di storie raccontate direttamente dalle coppie fotografate da Bel e River circa l’esperienza di essere immortalati durante il travaglio.

“The First Hello”, gli emozionanti scatti del primo incontro tra genitori e figlio ultima modifica: 2017-03-22T11:09:25+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags