Curiosiamo

Premio Bancarella, è Anna Premoli la vincitrice della 61sima edizione

22072013101330_sm_4663

È ”Ti prego lasciati odiare” di Anna Premoli il libro vincitore del 61simo Premio Bancarella, scelto dalla Giuria di 200 librai. La cerimonia di premiazione si è tenuta ieri sera a Pontremoli, nel corso di una serata che ha visto ospiti i sei finalisti di questa edizione 2013……

Si è tenuta ieri sera la cerimonia di premiazione, che ha visto l’assegnazione del riconoscimento a “Ti prego lasciati odiare”. Nel weekend sono stati assegnati anche il Bancarella della Cucina a Marco Bianchi e il Bancarella Sport ad Andrea Schiavon

MILANO – È “Ti prego lasciati odiare” di Anna Premoli il libro vincitore del 61simo Premio Bancarella, scelto dalla Giuria di 200 librai. La cerimonia di premiazione si è tenuta ieri sera a Pontremoli, nel corso di una serata che ha visto ospiti i sei finalisti di questa edizione 2013, con la conduzione di Letizia Leviti e Vittorio Sgarbi. La cerimonia si è tenuta a conclusione di un weekend di festa, “Un Week-end a Pontremoli con i premi Bancarella”, apertosi venerdì con l’assegnazione del Bancarella della Cucina a Marco Bianchi, volto noto della tv, per “I magnifici 20. Un anno in cucina con Marco Bianchi”, edito da Ponte alle Grazie. Sabato è stato invece assegnato il Bancarella Sport ad Andrea Schiavon per il suo “Cinque cerchi e una stella. Shaul Ladany, da Bergen-Belsen a Monaco ‘72”, pubblicato da Add Editore.

I SEI FINALISTI – La 61sima edizione del Bancarella aveva inaugurato il 25 marzo scorso a Milano, quando erano stati presentati i sei libri vincitori del Premio selezione 2013, individuati dai librari per il successo di pubblico conseguito tra quelli pubblicati nel periodo tra il primo marzo 2012 e il 28 febbraio 2013. A essere premiati sono stati i seguenti volumi: “Implosion” di M.J. Heron, De Agostini Libri,  “Vipera” di Maurizio De Giovanni, Einaudi,  “Il bambino con la fionda” di Vanna De Angelis, Piemme, “Ti prego lasciati odiare”, di Anna Premoli, Newton Compton,  “Il profumo delle bugie”, di Bruno Morchio, Garzanti,  “L’ultimo sogno longobardo”, di Ugo Moriano, Coedit.

IL LIBRO VINCITORE – Per il secondo anno consecutivo il premio va a un libro della casa editrice Newton Compton. Ad aggiudicarselo l’anno scorso era stato infatti un altro autore della sua scuderia, Marcello Simoni, con “Il mercante dei libri maledetti”. Pubblicato in formato ebook dal marito dell’autrice, la consulente finanziaria Anna Premoli, che l’aveva scritto quasi per gioco, come svago, “Ti prego lasciati odiare ha ottenuto un successo dilagante in rete, tanto da suscitare l’attenzione della Newton Compton, che ne ha acquistati i diritti. Il libro, primo caso italiano di self-publishing di successo, racconta la storia della rivalità e dell’amore tra il ricco economista Ian e Jennifer, avvocato fiscalista dalla brillante carriera. Dopo anni trascorsi a farsi la guerra, i due sono costretti un giorno a lavorare su uno stesso progetto, e da qui ha inizio la loro fiaba moderna.
 
21 luglio 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Premio Bancarella, è Anna Premoli la vincitrice della 61sima edizione ultima modifica: 2013-07-22T00:00:00+00:00 da

© Riproduzione Riservata
Tags