Curiosiamo

Per ricordare Robin Williams, le frasi più belle tratte dai suoi film

30122014115109_sm_10262

Avvicinandoci al termine del 2014 abbiamo voluto onorare la memoria delle personalità più influenti del mondo della letteratura e dello spettacolo che ci hanno lasciato nel corso dell’anno……

Nel corso del 2014 ci hanno lasciato importanti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo. Oggi ricordiamo l’attore Robin Williams, scomparso l’11 agosto. Per rendergli omaggio, le frasi più belle tratte dai suoi film più importanti

 
MILANO – Avvicinandoci al termine del 2014 abbiamo voluto onorare la memoria delle personalità più influenti del mondo della letteratura e dello spettacolo che ci hanno lasciato nel corso dell’anno. Dopo l’addio a Gabriel García Márquez e a Giorgio Faletti, oggi vogliamo ricordare l’attore Premio Oscar Robin Williams.

 

GLI INIZI – Robin Williams nasce il 21 luglio 1951 a Chicago (Illinois) in una famiglia economicamente agiata. Nel 1977 il regista Garry Marshall gli offre l’opportunità di conquistare il pubblico internazionale, interpretando un simpatico alieno nella serie televisiva ‘Mork e Mindy’. Questo è il personaggio che gli dona la prima, estesa celebrità.

 
UNA CARRIERA SFOLGORANTE – Il film che lo proietta direttamente nel firmamento delle star hollywoodiane è ‘Good Morning Vietnam’, del 1987: una grande interpretazione di incontenibile energia che gli procura una nomination agli Oscar. Nel 1989 viene nuovamente nominato all’Oscar per un film diventato un vero e proprio cult: si tratta de ‘L’attimo Fuggente’, la discussa pellicola di Peter Weir. Sia la critica che il pubblico rimangono definitivamente convinti della sua abilità di interpretare sia i ruoli tragici che comici. Nel 1993, conquista grandi e piccini nel divertente ruolo di papà e colf in ‘Mrs. Doubtfire’ e due anni dopo, con incredibili effetti speciali, è il protagonista di ‘Jumanji’. Negli ultimi anni inanella una serie di ulteriori successi, tra cui ‘Will Hunting – Genio Ribelle’, del 1997, per il quale vince il Premio Oscar come Miglior Attore Non Protagonista. Tra gli altri grandi film da lui interpretati non vanno dimenticati ‘Hook – Capitan Uncino’, ‘Patch Adams’ e  ‘L’uomo bicentenario’. Saranno oltre 60 le pellicole interpretate nella sua carriera.

 
LA DEPRESSIONE E LA SCOMPARSA – Muore improvvisamente l’11 agosto 2014 all’età di 63 anni: la causa di morte è stata l’asfissia, tuttavia dalle prime indagini appare subito chiaro come si sia trattato di suicidio, conseguenza di una grave stato di depressione. Il giorno seguente infatti la polizia ufficializza la notizia che Robin Williams si è tolto la vita impiccandosi. Il suo corpo è stato trovato nella sua casa di Tiburon (California). Malgrado l’immagine di persona estroversa, simpaticissima e brillante, che conosciamo grazie ai film che ha interpretato, Robin Williams soffriva da tempo di depressione e di dipendenza dall’alcol, situazione per la quale nelle settimane precedenti alla morte aveva trascorso un periodo di disintossicazione in una clinica.

 
Per omaggiare il grande attore, abbiamo pensato di raccogliere in questo post le frasi più celebri tratte dai suoi film.

 

 

‘Io vivo per dominare la vita non per esserne schiavo!’
(L’attimo fuggente)

 

 

‘Carpe diem, cogliete l’attimo ragazzi, rendete straordinaria la vostra vita.’
(L’attimo fuggente)

 

 

‘Non leggiamo e scriviamo poesie perché è carino: noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la poesia, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.’
(L’attimo fuggente)

 

 

‘Li sentite mangiare e sperate in Dio che non siate voi il dessert.’
(Jumanji)

 

 

‘Nella giungla dovrai stare… finché un 5 o un 8 non compare…’
(Jumanji)

 

 

‘Io avevo paura perché non volevo crescere…perché tutti quelli che crescono prima o poi devono morire…e così scappai’
(Hook – Capitan Uncino)

 

 
‘Io non sono maschilista, solo mi sorprende che le donne non facciano le uova.’
(Mrs. Doubtfire)

 

 
‘Alcuni nascono grandi, ad altri la grandezza viene imposta.’
(Una notte al museo)

 

 
‘Ridere non è solo contagioso, ma è anche la migliore medicina’
(Patch Adams)

 

 
‘Il compito dei medici non è rinviare la morte, ma migliorare la qualità della vita.’
(Patch Adams)

 

 
‘Per tutti la vita è come un ritorno a casa: commessi viaggiatori, segretari, minatori, agricoltori, mangiatori di spade, per tutti… tutti i cuori irrequieti del mondo cercano tutti la strada di casa. È difficile descrivere cosa provassi allora… immaginatevi di camminare in un turbine di neve senza neppure accorgervi di camminare in tondo: la pesantezza delle gambe nei cumuli, le vostre grida che scompaiono nel vento con la sensazione di essere piccoli… e immensamente lontani da casa. Casa, il dizionario la definisce sia come un luogo di origine sia come uno scopo o una destinazione… e la bufera, la bufera era tutta nella mia mente…’
(Patch Adams)
 
 

31 dicembre 2014

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per ricordare Robin Williams, le frasi più belle tratte dai suoi film ultima modifica: 2014-12-31T09:35:00+00:00 da

© Riproduzione Riservata
Tags