Curiosiamo

Le 10 case museo delle più grandi scrittrici italiane e straniere da visitare almeno una volta nella vita

22012015113511_sm_10498

Ti sei mai chiesto dove le più grandi scrittrici del mondo hanno trascorso la loro vita? Dove hanno trovato l’ispirazione per scrivere quei capolavori? Ecco la top ten della case museo delle più grandi scrittrici italiane e internazionali…

MILANO – Dopo aver pubblicato la top ten delle case museo dei più importanti scrittori internazionali e degli scrittori italiani, vi proponiamo la lista delle case museo delle più importanti scrittrici della letteratura mondiale, da vedere almeno una volta nella vita.

 

1. ANNA FRANK – Sicuramente una delle più grandi attrazioni di Amsterdam, la casa di Anna Frank è una tappa d’obbligo per chi vuole fare un salto indietro nel tempo e scoprire la vita di Anna, di religione ebraica, e la sua famiglia, costretti a nascondersi dal 1942 al 1944 durante l’occupazione nazista in Olanda. Proprio qui, in quello che è divenuto il 3 maggio 1960 un museo, Anna ha composto il suo celebre diario.

 

2. EMILY DICKINSON La casa, sita nel centro di Amherst, nel Massachusetts, è un museo di proprietà del Trustee of Amherst College riconosciuto come National Historic Landmark. Composto da due edifici storici, la Homestead Dickinson e la Evergreens. La casa ogni anno accoglie innumerevoli visitatori, desiderosi di scoprire là dove la scrittrice ha iniziato a comporre le sue poesie.

 

3. JANE AUSTEN – Senz’altro da visitare la casa museo di Jane Austen a Chawton, dove abitò dal 1809 al 1821, che rappresentano gli anni più prolifici della sua carriera. Le cronache narrano che Jane scrisse gran parte delle sue opere nel soggiorno comune, interrotta o distratta dal chiasso dei nipoti, dalla presenza dei domestici o dei visitatori. Con ironia e arguzia illustra i personaggi che popolano la campagna inglese e che influenzano il sogno di felicità matrimoniale delle sue eroine.

 

4. GRAZIA DELEDDA – La casa natale di Grazia Deledda, sede del museo Deleddiano, si trova in via Grazia Deledda, a Nuoro, nel rione Santu Predu (San Pietro). La casa, dove nacque la scrittrice, Premio Nobel per la letteratura nel 1926, è un palazzotto risalente alla seconda metà del XIX secolo, esempio di abitazione delle famiglie benestanti nuoresi. La Deledda vi abitò dalla nascita al matrimonio, nel 1900. Nel 1937 l’edificio venne dichiarato monumento nazionale. Il comune di Nuoro acquistò la casa nel 1968, e nel 1978 la cedette all’Istituto Superiore Regionale Etnografico, che vi allestì il museo Deleddiano, aperto nel 1983.

 

5. AGATHA CHRISTIE – Questa è la casa in cui Agatha Christie andava in villeggiatura nel Devon, nell’Inghilterra del sud. La casa della scrittrice di gialli più celebre al mondo, è stata aperta al pubblico al termine di un percorso di lavori di restauro costato addirittura 6 milioni di euro e numerosi anni di lavoro, ma, proprio grazie a questo grande investimento di tempo e di denaro, la casa in cui la Christie passava le vacanze è tornata ad essere esattamente come era un tempo, oggi diventato un vero e proprio santuario per gli appassionati della signora del giallo.

 

6. KAREN BLIXEN – Buona parte dei suoi lavori vennero scritti con lo pseudonimo di Isak Dinesen (il cognome è quello da non sposata) nella casa natale a Rungsted, 30 km a nord di Copenaghen, oggi divenuta un museo meta ogni anno dei tanti fan della scrittrice danese. In questa casa del  XVI secolo Karen Blixen nacque, crebbe e trascorse tutta la sua vita ad eccezione dei periodi di viaggio in Europa e negli Stati Uniti e degli anni in cui visse in Kenya, dove stette dal 1913 al 1931.

 

7. ALDA MERINI – Inaugurata il 21 marzo 2011, la casa museo della poetessa si trova in Ripa di Porta Ticinese 47, dove Alda Merini ha vissuto fino alla sua morte, avvenuta nel 2009. Siamo nella zona dei Navigli, uno dei quartieri di ringhiera della vecchia Milano, tanto cara alla scrittrice perché qui è nata e vissuta.

 

8. ANNA SEGHERS – Per quasi tre decenni, dal 1955 fino alla sua morte, avvenuta nel 1983, la scrittrice Anna Seghers visse in un appartamento in affitto assai poco appariscente ad Adlershof, nella zona sud di Berlino. Nella Volkswohlstraße 81 – oggi Anna-Seghers-Straße – la scrittrice trovò un luogo dove poter vivere nel modo che preferiva, il che significava soprattutto poter lavorare indisturbata.

 

9. MARGUERITE YOURCENAR – L’incantevole casa museo della Yourcenar si trova sull’isola di Mount Desert. Una delle più apprezzate scrittrici in lingua francese, pubblicò numerosi romanzi, saggi e poesie, nonché tre volumi di memorie. 

 

10. SORELLE BRONTE – La casa museo delle sorelle Bronte, restaurata di recente, è un grazioso edificio di Haworth, nel West Yorkshire (Inghilterra nord-orientale).

 

 

 

Le 10 case museo delle più grandi scrittrici italiane e straniere da visitare almeno una volta nella vita ultima modifica: 2015-01-23T10:15:00+00:00 da

© Riproduzione Riservata
Tags