Beni culturali

Un weekend tra storia e natura nelle Isole Borromee

Un weekend tra storia e natura nelle Isole Borromee

Fino al 22 Ottobre sarà possibile dormire in una Borromeo’s Dream Home e godere dei piaceri della natura, dell’arte e del buon cibo …

MILANO – L’arcipelago delle Isole Borromee è situato nel medio Lago Maggiore, nel braccio di lago chiamato Golfo borromeo e che vede affacciate Stresa e Pallanza. Nel XIV secolo i Borromeo, potenti feudatari della zona ma originari di San Miniato, divennero proprietari delle isole e iniziarono così la loro trasformazione. Tutt’oggi la famiglia possiede ancora l’Isola Bella e l’Isola Madre. Fino al 22 Ottobre 2017, per chi volesse trascorrere un weekend da “Principe”, sarà possibile passare due notti all’interno della Borromeo’s Dream House.

PRIMA ACCOGLIENZA – Il percorso ha inizio con la barca privata in attesa al Lido di Carciano di Stresa per un veloce e comodo trasferimento all’Isola Bella. Subito dopo gli ospiti vengono accolti al Palazzo nobiliare dove avverrà la consegna delle chiavi di uno degli appartamenti Borromeo’s Dream Home, ricavati nel piccolo borgo. Un tempo antiche dimore di pescatori, oggi completamente restaurati con stile intimo e confortevole, da 2 a 6 posti letto,  per offrire soggiorni di relax, circondati dallo scenario naturale del lago Maggiore. Ha inizio, così, il Gran Tour  fra arte e natura. Si può partire dalla dimora principesca del Seicento ricca di opere d’arte nella quale figurano arazzi fiamminghi, statue, stucchi neoclassici e grotte a mosaico. Da non perdere i 130 dipinti della Galleria Berthier, la stanza di Napoleone, e la Sala della Musica, dove si svolse la Conferenza di Stresa tra Mussolini, Laval e Mac Donald che avrebbe dovuto garantire la pace europea. Uscendo, il giardino all’italiana di gusto barocco si sviluppa su parterres e terrazze alternando statue e obelischi, scalinate e balaustre che creano un impianto scenografico pensato per simboleggiare la potenza della nobile casata. Fuori dalla residenza c’è un piccolo e caratteristico borgo in cui perdersi. In particolare nel Vicolo del Fornello, dove si snodano eleganti botteghe che ospitano una selezione di marchi del Made in Italy.“Il Fornello, Bottega con cucina” è il luogo ideale per una sosta gourmet: sulla terrazza per degustare i piatti della tradizione rivisitati in chiave contemporanea, nel negozio accanto per acquistare materie prime di altissima qualità e portarsi a casa i migliori sapori di cibo italiano.

SECONDA TRAVERSATA – Una breve traversata porta all’Isola Madre, descritta da Gustave Flaubert come “il luogo più voluttuoso che abbia mai visto al mondo”. È un giardino all’inglese realizzato nell’Ottocento che, grazie ad un clima favorevole, ospita rare piante e fiori esotici provenienti dalle più diverse latitudini a cui si aggiungono pavoni, pappagalli e fagiani in libertà, creando il fascino di una terra tropicale. Al centro di questo scrigno si staglia il famoso cipresso del Kashmir, divelto da una tromba d’aria e oggi, come un miracolo della natura, sembra di nuovo rifiorire. Accanto, il Palazzo cinquecentesco conserva prestigiosi arredi di Casa Borromeo e i teatrini delle marionette, le cui rappresentazioni erano destinate all’intrattenimento e allo svago dei membri della famiglia e degli amici.

IL RELAX DI SERA – La sera, è possibile scoprire la cucina di lago, nei tanti ristorantini della costa o della suggestiva Isola dei Pescatori. Fino al 22 ottobre, il pacchetto “Week-end da Principe” comprende il pernottamento di due notti in uno degli appartamenti Borromeo Dream’s Home, il trasferimento in barca privata all’arrivo e al rientro, i biglietti di ingresso ai Palazzi e ai Giardini dell’Isola Bella e dell’Isola Madre. Quote a partire da 420 euro a coppia.

Photocredit: www.studioesseci.net

Un weekend tra storia e natura nelle Isole Borromee ultima modifica: 2017-06-24T10:00:43+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags