Beni culturali

Boom di visite per i musei di Milano nel 2016

Boom di visite per i musei di Milano nel 2016

I musei di Milano stanno rendendo pubblici i dati sugli accessi, le visite e i biglietti staccati nell’anno appena concluso….

MILANO – Capodanno: tempo di bilanci per tutti, anche per i poli culturali. I musei stanno infatti iniziando a rendere pubblici i dati sugli accessi, le visite e i biglietti staccati nell’anno appena concluso. Gli spazi espositivi e i siti di interesse artistico di Milano hanno già fornito i primi dati.

Al primo posto il Duomo di Milano ci conferma come il luogo più visitato della città; sebbene non sia ancora disponibile una stima recisa, i visitatori quest’anno si sono attestati sui quattro milioni.

Fra i poli museali il più visitato è stato il Museo della Scienza e della Tecnologia, che quest’anno ha superato di oltre trenta mila presenze il biennio precedente, staccando circa 470 mila biglietti. Merito soprattutto del rapporto ormai saldo che si è creato fra il museo e il mondo scolastico della città, che posta ogni anno moltissimi studenti all’interno delle sale per esposizioni dedicate, laboratori e visite.

L’attività di collaborazione con le scuole milanesi è un punto di forza anche del Refettorio di Santa Maria delle Grazie, che ha deciso di aumentare il prezzo del biglietto per potenziare i servizi gratuiti offerti agli oltre 5.600 studenti che visitano ogni mese il Cenacolo. In calo rispetto all’anno di Expo, il polo ha quasi in ogni giorno registrato il tutto esaurito, con una media di 1.200 accessi al giorno, per un totale annuo di circa 420 mila utenti.

In cima alla classifica dei musei del castello Sforzesco più visitati va ricordata la sala della Pietà del Rondanini. Anche la scultura di Michelangelo non eguaglia i numeri del 201 di Expo, ma si conferma comunque in crescita rispetto al biennio precedente con circa 400mila visite.

La Pinacoteca di Brera regista un aumento del 30 per cento rispetto agli anni precedenti, grazie anche al nuovo allestimento voluto dal direttore Bradburne. Assieme allo spazio braedense, anche il GAM-Gallerie d’Italia, un’altro dei centri milanesi della pittura, registra una crescita di visitatori trainati anche dall’esposizione su Francesco Hayez.
Da ricordare anche gli oltre 200mila turisti che hanno visitato l’impianto e il Museo dello Stadio di San Siro, che hanno fatto crescere gli accessi del 12 per cento rispetto al 2015.

 

Boom di visite per i musei di Milano nel 2016 ultima modifica: 2017-01-02T11:21:29+00:00 da francesca

© Riproduzione Riservata
Tags