Beni culturali

I luoghi da scoprire nelle Giornate Fai di Primavera

I luoghi da scoprire nelle Giornate Fai di Primavera

Saranno più di mille i beni storico-culturali segreti e perlo più inaccessibili, aperti in tutta Italia sabato 24 e domenica 25 marzo per le Giornate Fai di Primavera …

MILANO – La Primavera ha fatto ingresso da qualche giorno e anche se il clima stenta ancora a farcelo credere, questo week end orna la voglia di scoperta con le Giornate Fai di Primavera. Saranno, infatti, più di mille i beni Fai segreti e perlo più inaccessibili, aperti in tutta Italia sabato 24 e domenica 25 marzo.

Alla scoperta dei luoghi da visitare

Il FAI è una fondazione senza scopo di lucro nata nel 1975, sul modello del National Trust, con il fine di tutelare e valorizzare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano. La voglia di scoperta accompagnerà il percorso di quanti, italiani e non, vorranno addentrarsi nei luoghi più sconosciuti del nostro Paese. In questa 26esima edizione saranno più di 1000 i luoghi da visitare in tutta Italia, grazie anche alla guida di speciali ciceroni costituiti da giovani studenti che per l’occasione accompagneranno i turisti a scoprire bellezze e segreti del nostro patrimonio artistico. Scopriamo allora da Nord a Sud, alcuni dei luoghi che Il Corriere consiglia di visitare questo weekend.

LIGURIA – Porto Venere (La Spezia), Forte Umberto I

Si tratta di una fortezza, costruita a fine Ottocento a 30 metri sul livello del mare, sulla punta nordorientale dell’isola della Palmaria a Porto Venere. Fu un efficace baluardo di difesa, posto a sorvegliare sia i cieli sia il mare.

CAMPANIA: Napoli, Appartamenti privati di Ferdinando II e Fondo della Duchessa di Aosta

Nel weekend sarà aperta la crociera inferiore della Galleria Umberto I, che, fino agli anni ‘60, ospitava la cassa cambiali della Banca Nazionale dell’Agricoltura, ma anche stanze personale del re, come i bagni reali e le sale per il divertimento.

SICILIA – Castelbuono (Palermo)

Barocco e folclore si intrecciano in questo comune nella vallata delle Madonie: da non perdere le visite intorno al castello trecentesco dei principi di Ventimiglia.

PIEMONTE – Stresa (Verbano-Cusio-Ossola) Grand Hotel Des Iles Borromees

Elegante, raffinato, storico, questo albergo sulle rive del Lago Maggiore apre le porte ai visitatori per mostrare i salotti e le sue terrazze panoramiche, i giardini e il laghetto delle ninfee, che hanno incantato personalità illustri o scrittori come Elisabetta d’Inghilterra, Gabriele D’annunzio o Ernest Hemingway.

LOMBARDIA – Milano, Palazzo Clerici, Sala del Tiepolo

Questa apertura offre l’opportunità per visitare le più sfarzose case del Settecento: la Galleria degli Arazzi, affrescata dal celebre artista veneziano Giovan Battista Tiepolo, da sola vale il viaggio.

VENETO – Chioggia (Ve), Forte San Felice

Fra le aperture d’eccezione c’è questa fortezza che risale al 1385: costruita in posizione strategica per proteggere la laguna, è oggi in stato di abbandono, ma viene aperta per le giornate Fai a grande richiesta dopo le 25.000 segnalazioni nell’ultima edizione del censimento “I Luoghi del Cuore”

 

I luoghi da scoprire nelle Giornate Fai di Primavera ultima modifica: 2018-03-24T09:05:34+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags