Arte

Parma proclamata Capitale italiana della cultura per il 2020

Parma proclamata Capitale italiana della cultura per il 2020

Dopo Mantova nel 2016, Pistoia nel 2017, Palermo nel 2018 e Matera nel 2019 (capitale europea), Capitale italiana della cultura per il 2020…

MIANO – Dopo Mantova nel 2016, Pistoia nel 2017, Palermo nel 2018 e Matera nel 2019 (capitale europea), in molti si stanno chiedendo per il 2020 quale sarà la Capitale italiana della cultura.

Le finaliste

Sono 10 le città finaliste per il titolo di Capitale italiana della cultura per il 2020 scelte dalla giuria tra le 46 città che avevano risposto al bando. Alla vincitrice verrà assegnato un contributo di 1 milione di euro e l’esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del patto di stabilità. Le 10 città finaliste sono: Agrigento, Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Nuoro, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso.

Parma è la città vincitrice

Al termine dei lavori della Giuria di selezione, il presidente Stefano Baia Curioni ha comunicato al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, quale delle dieci città finaliste è stata designata capitale italiana della cultura 2020. Risulta dunque Parma la vincitrice della Capitale Italiana della Cultura 2020, città scelta all’unanimità dalla giuria. Tra le motivazioni di tale scelta, si è voluta premiare l’alleanxa tra pubblico e privato nel progetto. Una Parma nuova che sta nascendo dandosi l’occasione di vivere dentro l’oggi, in una città multiculturale che costruisce giorno per giorno la sua contemporaneità. Trentadue progetti stretti attorno al claim della candidatura. Parma 2020 è una città intera, capace di fare impresa e di presentare un modello culturale a più voci e al contempo unitario, che dovrà guidarla da subito e negli anni a venire.

 

Parma proclamata Capitale italiana della cultura per il 2020 ultima modifica: 2018-02-16T11:35:42+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags