Arte

Innamorarsi a Milano, arriva la mostra “LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore”

Innamorarsi a Milano, arriva "LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore"

Alla Permanente di Milano in esposizione la mostra rivelazione dell’anno, dal 17 marzo al 23 luglio 2017, LOVE – L’Arte contemporanea incontra l’amore……

MILANO – Dopo il grande successo a Roma LOVE – L’Arte contemporane incontra l’amore torna in una nuova tappa. Il tema universale dell’amore e i grandi nomi dell’arte contemporanea internazionale si spostano nel capoluogo milanese, eletto sede naturale per il proseguimento del progetto. Al Museo della Permanente di Milano, il mix  dai linguaggi fortemente esperienziali sapientemente scelto e creato da Danilo Eccher, va in scena con le sue 39 opere che raccontano l’amore, dopo aver già richiamato in massa il pubblico romano al Chiostro del Bramante, luogo della presentazione in anteprima della mostra.

“A” DI ARTE E AMORE – Il tema è quello affrontato in ogni sua forma, ma ancora non del tutto esaurito. In mostra c’è un amore in tutte le sue sfumature: felice, atteso, incompreso, odiato, ambiguo, trasgressivo, infantile, che si snoda lungo un percorso espositivo non convenzionale, caratterizzato da input visivi e percettivi.

GLI ARTISTI – Sono artisti come Yayoi Kusama, Tom Wesselmann, Andy Warhol, Robert Indiana, Gilbert & George, Francesco Vezzoli, Tracey Emin, Marc Quinn, Francesco Clemente, Joana Vasconcelos e molti altri ancora a raccontarci l’amore dal loro punto di vista, tracciando un percorso artistico che abbraccia tutte le svariate sfaccettature dell’Amore e che ne fanno un racconto straordinario.

OPERE – In esposizione Love di Robert Indiana, il famoso quadrato di lettere che dagli anni ’60 risiede nell’immaginario collettivo di tutti; Smoker #3 (3-D) di Tom Wesselmann, l’intramontabile One Multicoloured Marilyn (Reversal Series) di Andy Warhol e il pulsante Coração Independente Vermelho #3 (PA) di Joana Vasconcelos.

MUSEO OPEN ACCES – Vi è inoltre una piacevole sorpresa: i visitatori saranno invitati a lasciare la propria testimonianza all’interno del percorso espositivo, creando un’opera d’arte nuova, fotografando le opere e condividendole che crescerà giorno dopo giorno insieme alla mostra e avranno piena liberà nel muoversi tra le opere stesse, aumentando la propria esperienza museale e sensoriale. Protagonista sarà quindi il pubblico stesso.

I PARTNERS – La mostra è patrocinata dal Comune di Milano e promossa dal Museo della Permanente, nasce da un progetto di DART – Chiostro del Bramante, è curata da Danilo Eccher e prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia. Sponsor e special partners sono Generali Italia, Ricola, Trenitalia e Radio Monte Carlo. Inoltre l’evento è consigliato da Sky Arte HD e il catalogo è edito da Skira.

Innamorarsi a Milano, arriva la mostra “LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore” ultima modifica: 2017-03-15T09:36:54+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags