Arte

Le mostre d’arte e fotografia da non perdere nel mese di Giugno

Le mostre d'arte e fotografia da non perdere nel mese di Giugno

Ecco alcune delle mostre e delle esposizioni da non perderedurante il mese di Giugno. Da Milano a Catania, ecco i nostri consigli…

MILANO – L’estate è alle porte e le belle giornate lo dimostrano. Che sia durante la settimana o nel weekend, è da cogliere l’occasione del bel tempo per fare una passeggiata con i musei da visitare come meta. Ecco le nuove mostre che inaugurano in questo giugno, in una rapida carrellata.

MILANO E ROMA LE PIÙ ATTIVE – Milano e Roma sono ricche di appuntamenti a 360° anche in questo giugno. Dal 01 giugno al Palazzo Reale di Milano, Giancarlo Vitali – Time Out, una rilettura critica di 70 anni di pittura dell’artista. In varie sedi, dal 5 all’11 giugno, il capoluogo lombardo si arricchisce di una nuova iniziativa interamente dedicata alla fotografia, la prima edizione della Milano PhotoWeek. Il giorno dopo (dal 06 giugno)  allo Spazio MAC si inaugura CRICETI #NUTRIRSIDARTE, in cui l’ olandese Rutger van der Velde ci sorprende con una irriverente collezione di opere New Kitsch, dedicata ai critici e curatori italiani: Dorfles, Zeri e Schwarz, Barilli e Vergine, Bonito Oliva, Sgarbi, ecc.
Come Milano, anche a Roma una “prima”. Con Human Terrae Sophie Aguilera Lester & Paolo Porelli, mercoledì 7 giugno, la Galleria Honos Art inaugurerà la sua prima mostra di scultura ceramica. Sempre a Roma, la Sala del Giubileo del Complesso del Vittoriano ospita la mostra DICÓ | Combustioni, dedicata ad uno degli artisti più originali dal panorama, esposizione di circa 40 opere di un originale universo espressivo che unisce Warhol e Burri con la Street Art. Mostra fotografica anche per Roma, al Palazzo delle Esposizioni, dal 01 Giugno 2017 con “Icone di Hollywood” – Fotografie della Fondazione John Kobal. Estesa indagine sulle grandi stelle cinematografiche dell’epoca classica hollywoodiana e che rende evidente il lavoro di quei fotografi che crearono le immagini scintillanti degli stessi divi. 161 ritratti organizzati per decadi, dagli anni Venti fino ai Sessanta, che presentano i divi principali di ciascun periodo: Charlie Chaplin e Mary Pickford, Marlene Dietrich, Joan Crawford, Clark Gable e Cary Grant, Marlon Brando, Paul Newman, Marilyn Monroe, Sophia Loren e Marcello Mastroianni. A Palazzo Venezia e a Castel Sant’Angelo Labirinti del cuore. Giorgione e le stagioni del sentimento tra Venezia e Roma nel ‘500 fa parte della manifestazione ARTCITY Estate 2017 di Roma. Partendo dal Doppio ritratto di Giorgione da Castelfranco nelle collezioni di Palazzo Venezia, il percorso indaga la rappresentazione dei sentimenti e delle stagioni dell’amore. Nella capitale di scena anche l’architettura con la mostra Zaha Hadid e l’Italia, dal 23 giugno 2017 al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo su colui che ha ridefinito l’architettura del XXI secolo catturando l’immaginazione di tutto il mondo e realizzando una serie di progetti in Italia.

DA PADOVA A FIRENZE – Ad Este, in provincia di Padova al Museo Nazionale Atestino “Vivian Maier. Dagli Stati Uniti allo Champsaur” in occasione della III edizione del Festival delle Basse (dal 2 al 4 giugno 2017) sarà ospitata dal 2 al 25 giugno 2017 nella Sala delle Colonne della sede del Museo a Este. L’esposizione presenterà un corpus di 48 opere della grande fotografa statunitense appartenenti al “Fondo francese Vivian Maier” e una selezione di 15 vintage americani.
La fotografa statunitense è in scena anche a Genova con “Vivian Maier. Una Fotografa Ritrovata”, dal 23 giugno 2017 alla Loggia degli Abati di Palazzo Ducale. Sono in mostra la vita della grande e sconosciuta autrice e il suo lavoro fotografico circondato da un alone di mistero che ha contribuito ad accrescerne il fascino.
A Bologna, con “Bologna Experience”, dal 1 giugno, si propone al pubblico di abbandonare i panni dello spettatore e diventare attore della propria esperienza di scoperta della città. Il settecentesco Palazzo Belloni diventa sede di un nuovo concept esplorativo, che invita alla ricerca dell’anima di Bologna in prima persona. L’obiettivo è offrire ad una città sempre più amata e visitata dai turisti, ma ancora legata a un’offerta culturale tradizionale, uno spazio esperienziale e moderno.
Firenze, in giugno, ospita dal 2, “Ytalia. Energia Pensiero Bellezza”, una imponente mostra collettiva sull’arte italiana contemporanea per mettere in scena un dialogo tra patrimonio storico artistico di conclamata bellezza con i segni e le forme dell’arte del secondo Novecento e del presente ideata e curata da Sergio Risaliti, a Forte di Belvedere e altre sedi. Sempre nel capoluogo toscano, a Museo Stefano Bardini, dal 10 giugno 2017 la mostra “Piaceri Sconosciuti” dell’artista Britannico Glenn Brown, che prendendo spunto dalla storia dell’arte e dalla cultura popolare, ha dato vita a un linguaggio artistico che sfida e trascende il tempo e le convenzioni pittoriche. Richiamandosi a opere altrui, facendole proprie e studiandole, Brown presenta una rilettura in chiave contemporanea di immagini appena riscoperte o conclamate, diversi periodi storici e diverse correnti artistiche si fondono l’uno con l’altro.

FINO A CATANIA – Bernini e Velázquez ospiti di Perugino, nello scrigno d’arte che è il Nobile Collegio del Cambio, nel cuore di Perugia. “Bernini e Velàzquez: Autoritratti in Mostra” dal 22 giugno, un numero selezionatissimo di opere per indagare, con rigore scientifico, sulle relazioni e reciproche influenze tra i due maestri.
Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli “Pompei e la Grecia. La metamorfosi del mito”, una mostra che esplora la tensione tra alterità ed identità che caratterizza un preciso gruppo di racconti mitologici, i miti di trasformazione o “metamorfosi”. Un percorso nel mito greco e nella sua fortuna attraverso storie con ingredienti narrativi comuni.
Dal 24 Giugno 2017 “Un’Isola per la Fotografia. La Collezione Ideale”, il festival di fotografia a Capri giunto alla IX edizione. La mostra sarà la prima di un ciclo sul tema del collezionismo della fotografia, e prevede una raccolta fotografica tematica proposta direttamente dagli artisti con oltre 40 fotografie. Proprio come in una sorta di Collezione ideale.
Per l’estate Otranto e Civita Mostre organizzano, dall’11 giugno, negli ambienti del Castello Aragonese una mostra dedicata a “Caravaggio e i Caravaggeschi nell’Italia Meridionale”. Le opere esposte provengono dalla Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi, che custodisce il lascito di quello che è stato il più importante storico dell’arte italiano, ma anche uno straordinario collezionista.
Chiudiamo il giro delle mostre d’Italia con Catania e “Rosso Guttuso. Opere1934-1978”. In occasione del suo nono anniversario di nascita, la Fondazione La Verde La Malfa – Parco dell’Arte di Catania (S.G.La Punta), istituzione attiva nella valorizzazione dei quattro fondi patrimoniali di cui dispone (il parco; la sezione di opere d’arte moderna e contemporanea; la collezione di abiti d’epoca e di libri antichi) e nella promozione artistica attraverso l’organizzazione di attività ed eventi culturali, è lieta di annunciare un’importante mostra dedicata al grande maestro siciliano Renato Guttuso, a partire dal 19 giugno.

 

Le mostre d’arte e fotografia da non perdere nel mese di Giugno ultima modifica: 2017-06-01T09:30:27+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags