Arte

Le mostre d’arte da non perdere in Primavera

Le mostre d'arte da non perdere in Primavera

Conclusa la stagione invernale dei musei, arrivano nuove imperdibili esposizioni artistiche. Ecco gli appuntamenti da segnare in agenda…

MILANO – Il bel tempo ormai è arrivata in tutta la penisola. Ma primavera non è solo sinonimo di belle giornate e passeggiate all’aperto: conclusa la stagione invernale dei musei, arrivano nuove imperdibili esposizioni artistiche. Ecco gli appuntamenti da segnare in agenda…

VALLE D’AOSTA – Da Torino ci spostiamo in Valle d’Aosta, presso il Forte di Bard, suo principale polo turistico e culturale. Da non perdere la mostra dedicata a uno dei più gradi fotografi del Novecento: “Robert Doisneau. Icônes”, l’esposizione che ripercorre, attraverso celebri scatti, la storia degli scatti più iconici del grande fotografo.

TORINO – Vastissima, come sempre, l’offerta del capoluogo piemontese. Inaugurerà il 2 marzo, alla Camera – Centro Italiano per la Fotografia di Torino, “L’Italia di Magnum. Da Carier-Bresson a Pellegrin” la mostra che, attraverso più di duecento fotografie, racconta gli ultimi 70 anni di storia, cronaca e costume del nostro paese. A La Venaria Reale si terrà una delle tre mostre-evento del 2017: Caravaggio Experience, visitabile dal 25 marzo al 1 ottobre 2017. La mostra si basa su un sofisticato sistema di multi proiezioni che, assieme ad una combinazione tracce musicali, utilizza 57 capolavori di Caravaggio per creare un universo sensoriale in cui immergere lo spettatore.

Nelle sedi del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea fino al 23 luglio “L’emozione dei COLORI nell’arte“.

Dal profondo degli abissi dell’Oceano Atlantico arriva, per la prima volta in Italia, la mostra “Titanic – The artifact exhibition”. Uno straordinario successo che ha commosso e affascinato oltre 10 milioni di visitatori che, attraverso questa rassegna, avranno la possibilità di “immergersi” nella vita di tutti i passeggeri del Titanic, il transatlantico più famoso del mondo. L’esposizione, in scena nelle sale della Società Promotrice delle Belle Arti di Torino, sarà visitabile dal 18 marzo al 25 giugno.

MILANO – Nella città meneghina molte le mostre in programma. Dopo il grande successo romano, LOVE – L’Arte contemporane incontra l’amore torna in una nuova tappa. Il tema universale dell’amore e i grandi nomi dell’arte contemporanea internazionale si spostano nel capoluogo milanese, eletto sede naturale per il proseguimento del progetto, al Museo della Permanente di Milano.  Apre al pubblico l’attesissima mostra “Keith Haring. About Art”, finalmente in scena nelle sale del Palazzo Reale. Gli amanti dell’impressionismo, invece, potranno scoprire la “Parigi moderna” di Manet. L’esposizione, a Palazzo Reale, presenterà opere di Manet ma anche capolavori di artisti a lui contemporanei come Renoir, Cézanne, Degas, Monet e Signac.

Al Mudec, a partire dal 15 marzo, sarà possibile visitare due mostre: la prima è una particolarissima esposizione dedicata al padre dell’astrattismo: “Kandinskij, il cavaliere errante“; la seconda (a partire dal 22 marzo) è una straordinaria rassegna dedicata alla storia dei dinosauri “Dinosauri. Giganti dall’Argentina“.

ROMA – Nella Capitale sono state annunciate molte mostre importanti. Alle Scuderie del Vaticano dal 14 aprile “Da Caravaggio a Bernini. Capolavori del Seicento italiano nelle collezioni reali di Spagna“. Al Complesso del Vittoriano in mostra fino a luglio “Giovanni Boldini“. Gli amanti di Leonardo Da Vinci, invece, sono invitati ad “immergersi” a 360° nel mondo del Genio Universale che è Da Vinci. Il museo “Leonardo Da Vinci Experience” presenterà al pubblico una collezione di 50 macchine inedite e le riproduzioni certificate dei 23 dipinti più celebri dell’artista. Sempre in tema di “immersioni”, fino al 27 marzo sarà possibile entrare nel mondo di Vincent Van Gogh grazie alla mostra “Van Gogh Alive“, allestita negli spazi del Palazzo degli Esami.

VENEZIA – La laguna questa estate ospiterà la 57 Biennale d’Arte, dal 13 maggio al 26 novembre 2017.

CREMONA – Al Museo del Violino di Cremona, a partire dal 4 marzo, sarà possibile visitare la mostra “Life – Magnum. Il fotogiornalismo che ha fatto la storia“. La rassegna, organizzata in occasione del 70esimo anniversario della Magnum Photos, racconterà alcuni tra i più celebri reportage realizzati dei membri di Magnum Photos e il settimanale americano “Life” sul quale vennero pubblicati.

VERONA – Continua nella città dell’Arena, prezzo Palazzo Forti, il tour italiano di Toulouse-Lautrec dal 25 marzo al 3 settembre 2017.

TREVISO – Al Museo di Santa Caterina fino al 17 aprile “Storia dell’Impressionismo. I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin“. Seguono le stesse date di programmazione le altre due mostre in corso: “Tiziano, Rubens, Rembrandt” e “Da Guttuso a Vedova a Schifano. Il filo della pittura in Italia nel secondo Novecento“.

TRENTO – Al MART fino a maggio Performance Corpo privato e corpo sociale- Casa d’Arte Futurista Depero.

BRESCIA – A Palazzo Martinengo per tutta la prima metà del 2017 sarà visitabile la grande retrospettiva Da Hayez a Boldini. Anime e volti della pittura italiana dell’Ottocento.

PAVIA – Dal 17 marzo al 18 giugno 2017 alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia parte un’antologica che ripercorre la vicenda umana e creativa di Antonio Ligabue. La mostra, curata da Sandro Parmiggiani e Sergio Negri in collaborazione con Simona Bartolena, prodotta e organizzata da ViDi, in collaborazione con il Comune di Pavia e con la Fondazione Antonio Ligabue di Gualtieri (RE), propone oltre cinquanta opere, tra dipinti, sculture, disegni e incisioni di Ligabue.

GENOVA – Palazzo Ducale di Genova presenta la prima grande retrospettiva di scatti a colori di uno dei più celebri fotografi del Novecento, Elliott Erwitt. “Kolor” è il titolo di questa inedita esposizione che, attraverso 135 scatti, personalmente selezionali dall’autore, presenterà al pubblico italiano un nuovo Erwitt, quello “a colori”. Dal 16 marzo, invece, nell’appartamento del Doge di Palazzo Ducale, sarà possibile visitare la mostra dedicata a “Modigliani“.

BOLOGNA – L’amatissima Frida Kahlo in mostra fino al 26 marzo a Palazzo Albergati con La collezione Gelman: arte messicana del XX secolo dei coniugi Gelman, comprendente opere di Frida Kahlo e Diego RiveraMaría Izquierdo, David Alfaro Siqueiros, Rufino Tamayo e Ángel Zárraga. Cresce anche l’attesa autunnale per Mirò, sempre in programma a Palazzo Albergati. Sempre nella città felsinea al Palazzo Belloni continua la mostra evento Dalí Experience, fino al 7 maggio.

FIRENZE – A Santo Stefano al Ponte va in scena una immersione totale nell’arte di Klimt fino al 2 aprile: Klimt experience. Dal 10 marzo al 23 luglio 2017 la Fondazione Palazzo Strozzi presenta al pubblico “Bill Viola. Rinascimento elettronico”, una grande mostra che celebra il maestro indiscusso della videoarte contemporanea. In un percorso espositivo unitario tra Piano Nobile e Strozzina la mostra ripercorre – attraverso straordinarie esperienze di immersione tra spazio, immagine e suono – la carriera di questo artista, dalle prime sperimentazioni degli anni settanta fino alle grandi installazioni successive al Duemila.

NAPOLI – Nella città partenopea al PAN- Palazzo delle Arti di Napoli dal 10 aprile andrà in mostra Picasso\Parade. Napoli 1917.

PALERMO – Fino a marzo è in scena a Villa Zito: “Guttuso. La forza delle cose” (22 dicembre 2016 – 26 marzo 2017).

CATANIA – La mostra di Escher continua il suo tour italiano, questa volta facendo tappa dal 18 marzo al 17 settembre al Palazzo della Cultura.

Le mostre d’arte da non perdere in Primavera ultima modifica: 2017-03-17T09:35:18+00:00 da dario

© Riproduzione Riservata
Tags