Arte

Le mostre da non perdere in programma a Febbraio

Untitled design(260)(1)

Una serie di mostre, quelle in programma e che qui di seguito vi elenchiamo, che sicuramente vi renderanno partecipi indiscussi dell’arte in questo breve mese di Febbraio…

MILANO  – Il nuovo anno ha fatto il suo ingresso da poco, concludendo 12 mesi che, anche dal punto di vista culturale, ci hanno sorpresi positivamente con il loro calendario ricco di eventi e mostre. Tanti gli italiani e non solo che hanno affollato i musei  di tutta Italia per essere testimoni  di questo grande acculturamento artistico. Anche in questo nuovo mese, i musei italiani sembrano non voler deludere gli amanti dell’arte. Una serie di mostre, quelle in programma e che qui di seguito vi elenchiamo, che sicuramente vi renderanno partecipi indiscussi dell’arte in questo breve mese di Febbraio.

Frida Kahlo. Oltre il mito, Milano

Il MUDEC Museo delle Culture di Milano presenta la mostra-evento sull’artista messicana più famosa e acclamata al mondo. “Frida Kahlo. Oltre il mito” è un progetto espositivo frutto di sei anni di studi e ricerche, che si propone di delineare una nuova chiave di lettura attorno alla figura dell’artista, evitando ricostruzioni forzate, interpretazioni sistematiche o letture biografiche troppo comode, e con la registrazione di inediti e sorprendenti materiali d’archivio. La mostra riunirà in un’unica sede espositiva per la prima volta in Italia e dopo quindici anni dall’ultima volta, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo e alcuni dei capolavori dell’artista messicana mai visti nel nostro Paese.

August Rodine, Treviso

Treviso è stata scelta dal Musée Rodin di Parigi per accogliere la mostra conclusiva delle celebrazioni per il primo centenario della scomparsa di Auguste Rodin, completando così il programma di grandi esposizioni che quest’anno ha già coinvolto tra gli altri il Grand Palais a Parigi e il Metropolitan a New York.  Dal 24 Febbraio al 3 Giugno 2018, in Santa Caterina, che per l’occasione inaugurerà gli spazi integralmente restaurati della sala ipogea, intitolata a Giovanni Barbisan, saranno riunite oltre una settantina di opere, compresi i capolavori fondamentali, di Auguste Rodin. In un opportuno confronto tra sculture, anche di grandi dimensioni, e disegni.

Albrecht Durer, Milano

Arriva a Palazzo Reale dal 21 febbraio 2018, in una magnifica e rappresentativa selezione di opere di Dürer e di alcuni dei suoi più importanti contemporanei tedeschi e italiani, la mostra “Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia”, circa 130 capolavori dell’acmè del Rinascimento tedesco nel suo momento di massima apertura verso l’Europa, sia al Sud (soprattutto Italia settentrionale) sia al Nord (Paesi Bassi). L’artista di Norimberga quindi, ma anche l’affascinante quadro di rapporti artistici tra nord e sud Europa tra la fine del Quattro e l’inizio del Cinquecento, il dibattito religioso e spirituale come substrato culturale delle opere di Dürer, il suo rapporto con la committenza attraverso l’analisi della ritrattistica, dei soggetti mitologici, delle pale d’altare, la sua visione della natura e dell’arte tra Classicismo e Anticlassicismo, la sua figura di uomo e le sue ambizioni d’artista: il tutto raccontato in una mostra che per la prima volta porterà a Milano a Palazzo Reale fino al 24 giugno 2018 capolavori del maestro tedesco e del suo tempo.

Klimt Experience, Roma

La vita, le figure e i paesaggi di Klimt sono i protagonisti assoluti di questa rappresentazione multimediale immersiva, dedicata al padre fondatore della Secessione Viennese. Opere come Il Bacio, L’Albero della vita, oppure Giuditta, sono entrate a far parte della cultura popolare, eppure Klimt resta un artista da scoprire e da raccontare.
Klimt Experience, dal 10 febbraio al 31 maggio 2018 nell‘Ospedale delle Donne a Roma, propone al visitatore emozioni uniche, un’immersione totale in un mondo simbolico, enigmatico e sensuale, dove si concretizza il trionfo di un’arte senza tempo e confini. Straordinaria la forza evocativa della colonna sonora diffusa da un impianto Dolby Surround di ultima generazione; eccezionale l’impatto visivo delle 700 immagini della mostra e delle ricostruzioni 3D della Vienna dei primi del ‘900.

Art City, Bologna

Dal 2 al 4 Febbraio 2018 torna ART CITY Bologna, il programma istituzionale di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, con il coordinamento dell’Area Arte Moderna e Contemporanea dell’Istituzione Bologna Musei.
Per la sua sesta edizione, ART CITY Bologna ridefinisce il proprio format curatoriale con la nuova direzione artistica affidata a Lorenzo Balbi, proponendo un programma articolato in dieci eventi – tra mostre, installazioni e performance – e un progetto speciale che esplorano le migliori manifestazioni del contemporaneo con un occhio alle contaminazioni tra linguaggi. Tutti gli eventi selezionati sono accomunati da alcuni elementi chiave: progetti monografici di un solo artista (italiano o internazionale), proposti da un curatore, e ideati specificatamente per un determinato luogo, normalmente non accessibile al pubblico.

 

Le mostre da non perdere in programma a Febbraio ultima modifica: 2018-02-01T09:55:52+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags