Arte

La magia di Harry Potter arriva a Milano con una mostra da record

La magia di Harry Potter in mostra a Milano

E’ già da record ancor prima di iniziare la mostra dedicata al maghetto di Hogwarts che consentirà a tutti gli amanti della saga di entrare a vivere in prima persona la magica atmosfera…

MILANO – Una mostra da record ancor prima di iniziare. Parte domani uno dei più magici appuntamenti previsti per il 2018. Parliamo di Harry Potter: The Exhibition, la mostra itinerante con costumi di scena, oggetti e ricostruzioni dei set, in programam da domanni 12 maggio al 9 settembre alla Fabbrica del Vapore. Ed già record con le 130 mila prenotazioni per assistere alla mostra dedicata al celebre maghetto.

La mostra

Addentrandosi all’interno della Fabbrica del Vapore, che per l’occasione ha trasformato 1600 metri dello spazio in una piccola Hogwarts, lo spettatore verrà coinvolto in una mostra completamente immersiva in cui diventeranno protagonisti stessi della saga. I visitatori, grandi e piccini, potranno passeggiare nella sala comune e nel dormitorio dei Grifondoro, nelle aule di pozioni ed erbologia fino alla Foresta Proibita. Ambienti che sono ricostruiti con oggetti di scena autentici, costumi e creature usati durante le riprese della famosa serie. Non mancheranno anche momenti interattivi come il lancio della Pluffa nell’area del Quidditch o la visita nella capanna di Hagrid. Esperienza che non può non concludersi con le foto ricordo sulla sua poltrona gigante.

LEGGI ANCHE: Le sculture della saga di Harry Potter sono comparse a Milano

Le stanze

Lo spazio espositivo è suddiviso in 9 stanze. Nella prima (Cappello Parlante)All’inizio di ogni anno scolastico, il Cappello Parlante suddivide i nuovi studenti nelle quattro case di Hogwarts che prendono il nome dai quattro fondatori. In questa area, alcuni visitatori, presi da ciascun gruppo, vengono suddivisi prima di accedere all’area Pre-Show della mostra di Milano. Nell’area Pre-Show, i visitatori assistono a un montaggio di otto schermi dei film della serie di Harry Potter. Giunti al momento cruciale, si sente il fischio di un treno, seguito dallo sbuffare dello Hogwarts Express. Il muro dell’area Pre-Show si alza per rivelare l’epica riproduzione dello Hogwarts Express. I visitatori sono accompagnati lungo la pensilina fino alla Galleria dei Ritratti che segna l’inizio formale dell’area della mostra. La stanza 3 porta i visitatori nella casa di Harry Potter, Ron Weasley ed Hermione Granger. Sono presenti la bacchetta e gli occhiali di Harry, così come il maglione monogrammato e il cappello di lana di Ron e la Strillettera inviata dalla madre. Sempre in questa stanza, i visitatori possono vedere la Mappa del MalandrinoIl quarto ambiente della mostra permette di esplorare alcune delle classi che gli studenti possono frequentare a Hogwarts. Qui, i visitatori hanno modo di osservare costumi e oggetti di scena provenienti dalle aule dei professori Lupin, Allock e Umbridge, compreso un folletto della Cornovaglia. In un’area ricostruita a modello della serra di Erbologia di Hogwarts, gli ospiti possono estrarre una Mandragola dal suo vaso e ascoltare il grido stridulo che queste piante emettono quando vengono disturbate. Nella quinta stanza, quella dedicata al Quidditch, I visitatori potranno cimentarsi nel Quidditch, lanciando una Pluffa e guadagnando un punto per la propria casa. La sesta stanza offre l’opportunità di entrare e aggirarsi all’interno della ricostruzione della capanna di Hagrid, completa di un calderone ribollente e di un uovo di drago sul punto di schiudersi. Dato che Hagrid è un mezzo-gigante, tutti i mobili e molti altri oggetti della sua casa sono enormi. Questo ambiente interattivo permette ai visitatori di sedersi nella poltrona di Hagrid. La settima sala porta gli ospiti nei fitti boschi delle terre di Hogwarts, la Foresta Proibita, il cui accesso è assolutamente vietato a tutti gli studenti. Momento topico della mostra è l’ultimo ambiente con oggetti di scena e artefatti tratti dal magnifico Ballo del Ceppo ma anche costumi di personaggi fondamentali come la professoressa McGranitt e il preside Albus Silente. E subito prima dell’entrata alla Sala Grande, si può trovare una rappresentazione che è stata recentemente aggiunta e che dà risalto alla Battaglia per Hogwarts, mostrando costumi rovinati dalla scontro di Harry, Hermione, Ron e Neville rappresentati tra le macerie di Hogwarts.

 

 

La magia di Harry Potter arriva a Milano con una mostra da record ultima modifica: 2018-05-11T10:00:55+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags